Tu sei qui

Moto3, Masia per due anni nel team Platinum Bay

Dopo il debutto nel Gran Premio di Austria, Jaume ha firmato con la squadra di Caponera: "è stato un colpo di fulmine"

Moto3: Masia per due anni nel team Platinum Bay

È bastata una sola gara al giovane talento Jaume Masia per trovare posto nel Mondiale. Lo spagnolo aveva sostituito l’infortunato Darryn Binder in Austria, riuscendo a lottare con i migliori in gara e a fare segnare anche il giro più veloce, il tutto al debutto.

Il Team Platinum Bay Real Estate di Fiorenzo Caponera non ha perso tempo e ha firmato con Masia un contratto biennale per le stagione 2018 e 2019. Jaime prenderà il posto di Binder in squadra e correrà su una KTM.

La storia dell’ingaggio di Jaime è davvero una bella favola a lieto fine, come quelle che ci raccontavano i nostri nonni tanti anni fa - dice il team manager Caponera - Da subito il feeling tra il team e il ragazzo è stato incredibile, la sua determinazione e la sua maturità agonistica hanno impressionato tutti immediatamente, la sua freschezza disarmante e il suo talento indiscutibile hanno definitivamente conquistato la squadra e lo sponsor. Finita la gara in Austria ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti: questo pilota deve essere nostro, possiamo e vogliamo crescere questo ragazzo e portarlo al debutto nel Campionato del Mondo. Jaume ha pensato la stessa cosa di noi e si è detto: io con questo team voglio lavorare, crescere e vincere. È stato un reciproco, fantastico colpo di fulmine e oggi siamo veramente felici di potere annunciare che Jaume farà part dei nostri programmi per almeno due anni”.

Masia ha commentato: “sono davvero molto felice di entrare a far parte del team e sono grato per la loro fiducia in me. Sapere di avere a disposizione almeno due anni mi darà la fiducia e la calma per concentrarmi il primo anno sul mio adattamento al motomondiale con l’obiettivo principale di arrivare pronto al secondo anno per giocarmela con i migliori. Mi sono sentito così bene fin dall’inizio con la squadra durante la mia prima gara con loro in Austria, e questo mi fatto subito pensare che il team Platinum Bay fosse l’opzione migliore per il mio debutto nel Campionato del Mondo”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti