Tu sei qui

Moto3, Rodrigo si ripete e conquista la pole in Austria

L'argentino precede il compagno di team Guevara e Canet. 4° Bastianini, 7° Migno, 9° Di Giannantonio, 11° e furioso Fenati

Moto3: Rodrigo si ripete e conquista la pole in Austria

A Brno la pole position di Gabriel Rodrigo era stata un’autentica sorpresa, specie dopo la caduta di inizio turno, così l’argentino ha ben pensato di ripetersi per dimostrare la propria velocità. Sotto il cielo scuro di Spielberg infatti il pilota del team RBA ha messo in mostra grande intelligenza, sfruttando al meglio le scie e trovando il crono di 1'36"503 che gli è valso la seconda prima casella dell’anno, con la speranza di raccogliere di più rispetto allo scorso appuntamento.

Accanto a 19 scatterà il suo compagno di squadra Juanfran Guevara (+0.112) che completa così un’altra grande giornata per questo team, mentre completa la prima fila Aron Canet con la prima delle Honda in pista. Alle sue spalle ecco il primo degli italiani, ovvero Enea Bastianini (+0.213), bravo a seguire negli ultimi minuti la scia di Joan Mir, oggi soltanto 10° dopo aver subito la cancellazione del miglior giro per aver ecceduto i limiti della pista. Quinta piazza per John Mcphee davanti a Bo Bendsneyder, in ripresa sulla Ktm del team Ajo, seguito da un positivo Andrea Migno, che incassa tre decimi dalla vetta ed avrà un ottima chance in vista della gara di domani. Il tedesco Oettl è nono, precedendo Fabio Di Giannantonio; il romano ottiene una delle sue migliori qualifiche stagionali, nonostante uno screzio sul finale con Romano Fenati, 11° e apparso parecchio arrabbiato con il numero 21 durante le prove di partenza. "Non credo di avergli causato un particolare danno - ha commentato a caldo "Diggia" - ma capisco il suo nervosismo del momento. Spero di poter chiarire"

Parlando degli altri piloti azzurri, qualifiche difficili per Nicolò Bulega e Niccolò Antonelli, 16° e 17° con un distacco di poco inferiore ai sette decimi rispetto a Rodrigo, mentre Lorenzo Dalla Porta è 19°. Sono ben 22 i piloti in meno di un secondo, e fuori da questo gruppo troviamo Tony Arbolino (24°) davanti a Marco Bezzecchi, con Manuel Pagliani che chiude la spedizione in 30° piazza. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti