Tu sei qui

Moto3, Pista asciutta a Brno, Mir domina le FP2

Miglior tempo per il leader del Mondiale che batte Canet e Norrodin. 4° Migno, 5° Pagliani, Arbolino e Bulega nei primi dieci

Moto3: Pista asciutta a Brno, Mir domina le FP2

Un pallido sole ha progressivamente asciugato l’asfalto della pista di Brno, ed i tempi sono crollati nei minuti finali del turno: prove libere a due facce quelle della Moto3 in Repubblica Ceca, dopo il diluvio del mattino, nella terza sessione i piloti (quasi tutti) hanno potuto montare anche le gomme slick.

Eccolo, Joan Mir… dopo una mattinata prudente, il leader del Mondiale tira la zampata, segnando il miglior tempo in 2’20”819, guidando preciso nella stretta scia asciutta disponibile, facendo voltare la Honda del team Leopard sino a toccare a terra con il gomito.

Dopo Mir, altre due Honda, con Aron Canet in seconda posizione ed il malese Norrodin in terza, contenuti in ritardi che vanno dai quattro decimi abbondanti al mezzo secondo scarso. Benissimo Andrea Migno, quarto con la prima KTM nella lista dei tempi e molto bene anche Manuel Pagliani sulla Mahindra del team CIP, alla fine quinto nei cronologici.

Andava forte sull’acqua Tim Georgi, prima di cadere; al suo rientro in pista, con le gomme rain su asfalto asciutto, il tedesco non ha tenuto il passo mostrato ad inizio turno, ed ha concluso così la sessione in una comunque buona sesta posizione.

Settimo ed ottavo tempo per Tony Arbolino e Nicolò Bulega, con il pilota del team SKY dotato di un nuovo forcellone sulla sua KTM ufficiale; undicesimo crono per Lorenzo Dalla Porta con la Mahindra del team Aspar, diciassettesimo per Marco Bezzecchi con la Mahindra del team CIP.

Non hanno colto l’attimo giusto i nostri Antonelli, Di Giannantonio, Bastianini e Foggia, ma nemmeno Romano Fenati è riuscito ad essere veloce. Per i cinque azzurri le posizioni dalla 20 alla 24 vanno strette, ma avranno tempo domani per risalire la china.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti