MotoGP, Valentino dona la lettera di addio alla M1 per beneficenza

Tanti piloti del motomondiale stanno sostenedo la piccola Freyja, i loro cimeli all'asta per finanziare le cure della bambina australiana

Share


Quando Valentino lasciò la Yamaha a fine del 2010, dedicò una lettera di addio alla ‘sua’ M1. “Ero in aereo per Brno e scrissi quelle righe prima di andarmene”, ricorda Rossi. Non sarebbe stato un addio ma un arrivederci, ma quella lettera così particolare fu conservata di William Favero, il responsabile della comunicazione del team MotoGP.

Fino a oggi, perché quella lettera verrà messa all’asta per aiutare la piccola Freyja, una bambina australiana di 5 anni a cui è stato diagnosticato un sarcoma. Le cure per curare questa malattia non sono disponibile in Australia ma solo in USA e Germania e la famiglia sta cercando di raccogliere 500mila dollari per riuscire a coprire le spese.

Il paddock del motomondiale si è dimostrato molto vicino a Freyja e tantissimi piloti hanno donato i loro memorabilia per contribuire alle sue cura. Tutti questi oggetti, compresa le lettera di Valentino, verranno messi presto all’asta sul sito della casa d’aste Shannons.

Share

Articoli che potrebbero interessarti