Tu sei qui

SBK, Guandalini: idea Smrz per il dopo Russo

La squadra italiana tenta il pilota ceco, tutt'ora in forza nel British Superbike. Il team manager Mirco conferma: "vorremmo schierarlo a Laguna Seca"

SBK: Guandalini: idea Smrz per il dopo Russo

Share


Dopo il divorzio con Riccardo Russo, il team Guandalini non terrà la Yamaha R1 ferma nel garage: in vista di Laguna Seca potrebbe arrivare un altro pilota, esperto, che sostituirà il giovane campano.

Il team manager Mirco sta lavorando per schierare Jakub Smrz, che aveva già provato la moto del team a Misano una settimana prima del weekend di gare, e si era mostrato piuttosto soddisfatto della R1, tanto da iniziare le fasi dell’accordo con la squadra italiana. Nello stesso giorno, la moto è stata provata da Massimo Roccoli, rimasto impressionato dall’efficacia dell’avantreno della Yamaha, a suo dire davvero a punto.

Smrz, è un pilota della Repubblica Ceca, ha 34 anni ed ha militato per alcune con il team Guandalini in Superbike, dimostrando di andare forte sulle derivate di serie, dopo un passato trascorso nella 250.

In Superbike Jakub ha corso con Ducati ed Aprilia, ed ha colto 3 pole position e 5 podi, sfiorando il successo almeno in un paio di gare. Mirco Guandalini, non smentisce di aver parlato con lui, nel tentativo di avvicinamento al pilota, del quale conosce le sue qualità tecniche ed agonistiche: “Non posso negare che Smrz sia un pilota che ci piace -conferma Guandalini- sui cui stiamo lavorando in vista della gara del prossimo luglio a Laguna Seca. Al momento, però, non c’è nulla di concreto, dato che Jakub ha un contratto da rispettare nel BSB”.

Infatti, “Kuba” è iscritto al British Superbike e corre con una BMW del team Lloyd & Jones; anche in Inghilterra il pilota ceco è schierato con il suo storico numero 96, che vorrebbe sfoggiare anche nel round Mondiale di Laguna Seca.

Articoli che potrebbero interessarti