Tu sei qui

MotoGP, Mika Kallio wild card in Germania ed Austria

Il collaudatore finlandese affiancherà i due titolari Espargaro e Smith, portando a tre le moto ufficiali KTM presenti in pista nella top class

MotoGP: Mika Kallio wild card in Germania ed Austria

Aumenta ogni giorno l’impegno di KTM nel Motomondiale: l’azienda austriaca è presente in forma ufficiale in Moto3 con le sue monocilindriche da 250cc, fornite a molti team, sviluppa costantemente con Oliveira e Brad Binder una moto dotata di un inedito telaio in traliccio di tubi in Moto2 (nel quale è incastonato il motore Honda CBR600, uguale per tutti) e corre con un team factory nella MotoGP, con i piloti titolari Pol Espargaro e Bradley Smith, che portano in gara un mezzo nato e realizzato totalmente a Mattighofen.

In vista dei due Gran Premi di lingua tedesca, quello del Sachsenring in Germania il 2 luglio, e quello di metà agosto sulla pista di casa del Red Bull Ring, la casa austriaca ha programmato due impegni extra per il collaudatore Mika Kallio, che verrà schierato in entrambi gli appuntamenti in veste di wild card.

Il trentacinquenne finlandese, già wild card lo scorso anno nella gara di Valencia in sella alla debuttante KTM RC16, nel Motomondiale vanta 234 gare disputate, con 16 vittorie, ottenute in 125, 250 e Moto2, categoria nella quale ha sfiorato il titolo nel 2014 con la Kalex. In MotoGP, Mika ha corso con la Ducati Desmosedici nelle stagioni 2009 e 2010.

Kallio potrà così dar man forte ad Espargaro e Smith, piazzati rispettivamente al ventiduesimo e ventitreesimo posto (a pari punti, 6) della classifica piloti iscritti in pianta stabile nella classe MotoGP. L’unico nome che segue i due portacolori KTM è Sam Lowes del team Aprilia con due punti ottenuti.

 

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti