Tu sei qui

Suzuki GSX-R 1000R: GPOne in pista con Kevin Schwantz

VIDEOPROVA - Tra i cordoli del Mugello con la leggenda texana per capirne di più sulla nuova sportiva di Hamamatsu

Al Mugello con Kevin Schwantz e la Suzuki GSX-R 1000R
Iscriviti al nostro canale YouTube

Siamo scesi in pista su un difficile tracciato come quello del Mugello per saperne di più su come va la nuova sportiva Suzuki. Per la GSX-R, arrivata quest'anno completamente rivista, serviva in tester d'accezione per capire meglio i segreti di questo nuovo modello. Lo abbiamo chiesto a Kevin Schwantz, indimenticato Campione del Mondo delle 500 con la Suzuki nel 1993.
Una giornata in pista con lui ed una bella chiacchierata, come tra due appassionati, con la "Gixxer" tra le mani:

Kevin , dai 180 CV della tua gloriosa RGV ai 200 di questa GSX-R. Che sensazioni ai provato oggi in pista?
"Questa moto fa le 3 cose base che Suzuki e soprattutto una GSX sa fare: corre, curva, frena."

Cosa ti ha impressionato di più?
"Per me è quasi perfetta. I freni sono buoni, è molto maneggevole, il comportamento in curva è ottimo, ed anche i cambi di direzione ed il controllo della potenza con la fasatura variabile (il nuovo sistema VVT, nda) è incredibile".

Il motore non dà la sensazione di spingere molto, eppure se ne fa di strada...
"Suzuki ha cambiato l’alesaggio e la corsa, ora l’alesaggio è più grande e la corsa più corta. Molte persone che si intendono di moto credono che i motori esprimano tanti giri motore in alto e poca coppia motrice, la fasatura a controllo variabile ha cambiato totalmente il feeling della moto, che ora esprime una grande potenza dai 9000 giri sino ad oltre i 14500.

Gira forte in alto, eppure anche ai medi abbiamo notato una bella schiena, il VVT fa bene il suo lavoro, non credi?
"Sì, lo penso anche io. Fa impressione la coppia e l'erogazione del motore considerando l'allungo. Si ha quasi un feeling elettrico e la potenza è lineare: si controlla bene ed è facile da gestire."

Per saperne di più sulla nuova GSX-R 1000 vai alla VIDEOPROVA. Per il test completo e la nostra analisi vai QUI e QUI.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti