Tu sei qui

SBK, SS300: Borja Sanchez in Superpole ad Assen

Miglior tempo per lo spagnolo su Yamaha R3 che ha battuto Deroue e Grassia. Con Coppola, De Gruttola e Bastianelli, quattro azzurri nei primi nove

SBK: SS300: Borja Sanchez in Superpole ad Assen

Share


Seconda Superpole stagionale della neonata classe Supersport 300, la categoria “entry level” delle derivate di serie, propedeutica, nella quale si ammirano moto dotate di semimanubri alti, a ricordare le prime Superbike di fine anni ’80-inizio ’90.

Nel fresco di Assen, tra cadute e contatti tra i piloti, il più caldo è stato lo spagnolo Borja Sanchez con la sua Yamaha R3 che ha segnato il tempo di 1’53”814, fissando l’inedito limite per questa categoria sulla pista olandese. Dopo l’iberico, ecco il secondo tempo del pilota di casa, l’olandese Scott Deroue, vincitore della prima gara ad Aragon: per lui il distacco da Sanchez conta 443 millesimi di ritardo nonostante la caviglia destra fratturata. 

Terza posizione per l’italiano Paolo Grassia del team Kawasaki 3570 Made in CIV che è riuscito a districarsi nel folto traffico olandese, dalla seconda fila dello schieramento partiranno nell’ordine lo spagnolo Perez, l’ucraino Kalinin e un altro azzurro, Alfonso Coppola con una R3 di Iwata.

L’italiano De Gruttola apre la terza fila, con l’olandese De Bruin ottavo e l’altro azzurro Bastianelli nono. Il sudafricano Loureiro con la Ninja 300 è decimo, prima di Schotman, altro pilota di casa, ed il britannico Taylor.

L’ex Moto3 Ana Carrasco ha chiuso con un ottimo tredicesimo tempo, il pupillo di Kenan Sofuoglu, Kabuk, ha ottenuto la ventitreesima prestazione assoluta, appena prima di Armando Pontone e segnaliamo la trentacinquesima posizione di un’altra signorina, la neozelandese Avalon Biddle su Kawasaki.

 

 

Articoli che potrebbero interessarti