Tu sei qui

Ducati Monster 797: semplicità al potere

Guida facile, motore fluido, poca elettronica, ma efficiente meccanica. Come i Monster di un tempo. Prezzo da 8.950 euro

Iscriviti al nostro canale YouTube

Semplicità non è sempre sinonimo di pochezza di contenuti. Semplicità è eleganza, è il modo più immediato per esprimere un concetto (quanto sia esso complicato), è un modo di approcciarsi alle situazioni e riuscire a rendere qualcosa di difficile alla portata di tutti. Semplicità è efficacia. Descrivere dunque in breve il nuovo Ducati Monster 797 può andare bene questa definizione.

Moto elegante, ed al tempo stesso dal look forte e di personalità come tutta la famiglia delle sport naked bolognesi, ma comunque una moto che non mette soggezione. Perchè? Perchè trasmette sicurezza nell'approccio. Sarà merito di una scheda tecnica che parla di 75 cv, o di quel telaio in traliccio semplice, tutto d'un pezzo, come un tempo. Un mezzo amichevole, poca elettronica e tanta sostanza, dal forte temperamento. Sì, un Monster, come tutti noi lo conosciamo. Per capirne di più su come è fatto il nuovo Monster 797 vi rimandiamo alla nostra analisi del modello, ora scopriamo insieme come và su strada.

SPORTIVO E FACILE – Monti in sella e ti accorgi di avere tra le mani una moto raccolta, con la strumentazione subito sotto gli occhi. I fianchi sono stretti e la sella consente un appoggio facile e sicuro per la maggior parte delle taglie. Notiamo una posizione di guida leggermente caricata in avanti verso un manubrio che non avrebbe guastato avere un pelo più largo. Le gambe sono ben angolate e le pedane sono in posizione avanzata. La sella infine è ben conformata seppure ci sarebbe piaciuta più morbida nella imbottitura. Nel complesso la qualità costruttiva percepita è di alto livello.

In marcia il Monster 797 mantiene le sue premesse di moto facile, si guida bene ed in modo efficace, da subito. Come un Monster deve essere.

Il nostro test ci ha portato su percorsi di montagna, con alternanza di brevi tragitti urbani. Il pane di questo 797. Si nota il setting delle sospensioni tarate per il comfort, con mono e forcella che assorbono bene filtrando le asperità dell'asfalto. La frenata è degna di lode, ma paradossalmente mette un po' in affanno la forcella (non regolabile) nelle prima parte di escursione, qui notiamo un affondamento troppo repentino. Bisogna modulare bene la pinzata, cosa comunque facile con l'impianto Brembo di questo livello. Ci ha soddisfatto il mono, risultato ben tarato.

DESMO DI SOSTANZA- Il motore Desmodue ad aria del Monster 797 si fa apprezzare per la sue doti di regolarità e prontezza nella risposta al gas. Acceleri anche da bassi regimi e non mostra fianco a ruvidità nel prendere quota, salendo fluido e docile. Ancora percettibile un certo on-off, già notato sulla pari unità della Scrambler, ma comunque qui è stato di molto attenuato grazie ad una rivisto disegno del comando della valvola a farfalla. Modifica che permette, tra le altre cose, di avere il massimo feeling con il gas senza bisogno di aiuti elettronici.

Buona la schiena di coppia. Qualche vibrazione al manubrio è avvertibile ma verso i 7000 giri. Il cambio funziona bene quando si sale di marcia, un po' ruvido in scalata, mentre la frizione l'avremmo preferita più morbida alla leva. Nel corso del test abbiamo notato un angolo di sterzata un po' limitato, qualche grado in più non sarebbe dispiaciuto per una migliore azione nelle inversioni anche con i piedi a terra.

PREZZI E COLORAZIONI – Il Ducati Monster 797 sarà disponibile in tre colorazioni e prezzi: Rosso Ducati con telaio rosso e cerchi ruota neri a 8.950 euro f.c., mentre le versione Star White Silk con telaio rosso e cerchi ruota rossi e Dark Stealth con telaio nero e cerchi ruota neri costano 9.050 euro f.c. Con adozione di cupolino e cover sella passeggero il Monster 797 diventa Plus, con un prezzo di 400 euro in più.

PIACE: facilità di guida, frenata, erogazione motore

NON PIACE: Ridotto angolo di sterzata, forcella nella prima parte di escursione

Divertimento garantito con il nuovo Monster 797, ma per godere al meglio delle prestazioni della naked bolognese ricordarsi di indossare sempre l'abbigliamento adatto. Per il nostro test abbiamo utilizzato:

AGV AX-8 EVO Naked

Dainese SUPER RIDER D-DRY

 Dainese Street Biker D-WP

 Dainese Scout EVO Gore-Tex

Dainese Strokeville

Dainese Wave D1 G1

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti