Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: sono contento... se non guardo Vinales

Andrea analizza pro e contro: "in gara vogliamo giocarci la vittoria, ma c'è da lavorare per riuscire a battere Maverick"

MotoGP: Dovizioso: sono contento... se non guardo Vinales

Per una manciata di centesimi a Dovizioso è mancata la soddisfazione di terminare davanti a tutti i test in Qatar, ma non è quella la cosa che lo preoccupa. Losail è una pista amica per la Desmosedici e lo è stata anche in questi tre giorni, ma la prova di forza di Vinales lo fa riflettere.

Andrea, incominciamo dal tuo bilancio.
Sono abbastanza soddisfatto perché sono riuscito a fare un buon tempo ed è sempre importante avere conferme sulla propria velocità. Ho lavorato molto, sono contento perché in tutti e tre i giorni abbiamo trovato condizioni diverse che potrebbero facilmente esserci anche nel weekend di gara. Penso che possiamo arrivare al GP pronti.

Hai fatto anche una simulazione di gara…
Non sono contento del tutto per il mio passo, soprattutto vedendo cos’è riuscito a fare Maverick: è molto più veloce di tutti e penso che avrebbe potuto esserlo ancora di più. Come sempre i test sono da interpretare, tanti piloti non hanno fatto la simulazione, c’è chi ha avuto più problemi di altri, ma la verità arriva in gara e certi piloti ci saranno sicuramente. Dobbiamo ancora migliorare, c’è ancora del lavoro da fare”.

Negli ultimi due anni, in Qatar, hai lottato con una Yamaha per la vittoria, prima con quella di Rossi e poi con quella di Lorenzo. Ora ci sarà Vinales?
Mi farebbe piacere perché vorrebbe dire lottare per la vittoria, ma non sarà facile perché ci saranno tanti piloti competitivi”.

Non sarà quindi una sfida solo contro Vinales?
È troppo presto per parlarne, credo che nel weekend di gara cambieranno delle cose. I test ti fanno capire le carte in tavola ma non del tutto. Nel GP i piloti reagiscono in modo diverso, si vedrà chi ha lavorato meglio”.

Tu come hai lavorato?
Sono abbastanza contento ma non del tutto. Abbiamo lavorato sia con le gomme posteriori media e morbida, c’è tanta differenza fra le due e non so ancora se si potrà fare la gara con la più soffice”.

Ti aspettavi di più da questi test?
Sono contento della nostra velocità, ma deluso perché certe caratteristiche della nostra moto sono rimaste e so che queste condizionano la gara. Sono aspetti importanti da migliorare, ma al momento non ci siamo riusciti”.

Scommetteresti sulla tua vittoria in gara?
Sul podio sì, sulla vittoria oggi no perché Maverick ha fatto la differenza rispetto a tutti ma comunque verremo qua per giocarci la vittoria”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti