Metzeler: arriva MC 360, il nuovo pneumatico da off road

Proseguono i test di sviluppo, la prova del nove a febbraio al Nevado Ojos del Salado, il vulcano più alto del mondo

Share


Metzeler sta preparando per agli amanti del motocross e dell’off road in generale un nuovo pneumatico denominato MC 360. Il marchio dell’elefantino blu non ha certo bisogno di presentazioni. Il nuovo MC 360, fa, della versatilità, il suo cavallo di battaglia perché questo pneumatico è stato sviluppato per essere utilizzato in diverse discipline off road come motocross, supercross, cross country e freestyle. Con questa gomma, il team di Ricerca e Sviluppo di Metzeler è riuscito a condensare tutte le esigenze di queste discipline in due specifiche tecniche, Mid-Soft e Mid-Hard, ognuna in grado di interpretare al meglio la caratteristica prevalente del tracciato misto che si sta percorrendo e di garantire prestazioni costanti e di lunga durata.

REVERSIBILI - Del resto, il nome scelto per questo prodotto non è casuale: con il numero 360 si è voluto proprio sottolineare la facilità di utilizzo a 360 gradi in qualsiasi condizione di terreno e climatica. Tutte le misure del nuovo prodotto saranno reversibili, ovvero potranno essere utilizzate in entrambi i sensi di rotazione: questo significa che nel momento in cui i tasselli dovessero essere eccessivamente consumati, l’utilizzatore potrà invertire il senso di rotazione dello pneumatico sfruttando i tasselli sulla parte meno usurata, questo ovviamente per garantire una maggiore durata ed una migliore e più omogenea usura.  I nuovi MC 360 poi, sono pneumatici omologati anche per l’utilizzo stradale.

A TUTTO TEST - Prima della commercializzazione che, in base alle misure, avverrà a partire dalla primavera 2017, il Testing Department di Metzeler ha sottoposto il nuovo MC 360 a collaudi estremi in situazioni ambientali tra le più diverse che culmineranno con un’ultima ed impegnativa fase di test: in alcune misure prototipali il prodotto a fine febbraio sarà impegnato nel deserto dell’Atacama fino all’ascesa al Nevado Ojos del Salado, il vulcano situato tra Argentina e Cile che con i suoi 6891 metri di altitudine risulta essere il più alto del mondo. L’attività permetterà di testare il prodotto in condizioni difficili non solo dal punto di vista del terreno ma anche per quanto riguarda le condizioni climatiche. La gamma di tutte le misure disponibili così come le caratteristiche tecniche complete di prodotto verranno rese note in primavera, quando inizierà ad essere commercializzato.

Share

Articoli che potrebbero interessarti