MotoGP, Michelin: per Valencia tutte gomme asimmetriche

La pista spagnola ha 9 curve a sinistra contro le 5 a destra, gli penumatici faticano a raffreddarsi

Share


Valencia è l’ultimo Gran Premio della stagione di debutto di Michelin. Un anno con luci e ombre per il gommista francese che ha dovuto fronteggiare le esigenze delle MotoGP dopo anni di pausa. Per la gara spagnola, il costruttore di Clermont Ferrand porterà pneumatici che si adattano a un tracciato in cui le curve a sinistra sono più (9 contro 5) di quelle a destra.

I piloti avranno quindi a disposizione gomme slick asimmetriche sa all’anteriore che al posteriore, con il lato sinistro più duro. Questa volta la scelta sarà limitata a solo due mescole: media e dura davanti e morbida e media dietro.

Più opzioni in caso di bagnato: extra morbida, morbida e media le mescole a disposizioni per le gomme rain, sia all’anteriore che al posteriore.

Abbiamo imparato molto dai test a Valencia nel 2016 e porteremo gomme diverse rispetto a un anno fa - spiega Piero Taramasso - La pista può essere fredda e con poco grip al mattino, perciò speriamo di riuscire ad adattarci a queste condizioni. Ci sono molte curve e le gomme non hanno molte possibilità di raffreddarsi, inoltre la maggior parte sono a sinistra, quindi avremo gomme asimmetriche sia all’anteriore che al posteriore per fare fronte a questo tipo di stress”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti