Tu sei qui

SBK, Davies: "Domani ce la giocheremo di nuovo"

"10 vittorie in stagione è incredibile, abbiamo raddoppiato il bottino dell'anno scorso", Giugliano:"Dovevo fermarmi, ero senza forza"

Davies: "Domani ce la giocheremo di nuovo"

Share


Non si ferma la marcia di Chaz Davies in questo finale di stagione. Con il successo in Gara 1 di Losail per il gallese sono cinque le vittorie consecutive (6 nelle ultime 7 gare), e con quest'ultimo risultato si porta a sole sette lunghezze dalla seconda piazza in campionato di Tom Sykes. Un ruolino di marcia che lo ha portato a superare proprio il neo iridato Jonathan Rea come successi in campionato: 10 contro i 9 del rivale.

In gara, dopo la terza posizione nello schieramento, Davies è stato protagonista di un ottimo spunto in partenza, prendendo il comando già alla prima curva e dando lo strappo decisivo dopo l’undicesimo giro per poi difendere la posizione fino alla fine. Come ciliegina sulla torta ecco arrivare il giro veloce siglato nel secondo giro in 1’57.371:" Oggi tutto ha funzionato alla perfezione e rispetto al 2015 la nostra moto è molto più competitiva qui, specialmente in rettilineo" . Le parole di Davies al termine di Gara1.

"Arrivare a quota 10 vittorie in stagione è incredibile- ha poi aggiunto- abbiamo raddoppiato il bottino rispetto allo scorso anno. Sono molto felice e ringrazio di cuore la squadra. In gara ho semplicemente cercato di restare concentrato e gestire le gomme, e quando il grip è diminuito ho provato a dare uno strappo per staccare definitivamente Rea"

Ci vorrà ancora uno sforzo in Gara 2 per agguantare il secondo posto: "Non sarà facile recuperare 7 punti a Sykes, ma credo che io e Johnny abbiamo dimostrato di avere qualcosa in più fin qui e ce la giocheremo nuovamente domani. Penso che sarà necessario vincere ancora, ma in ogni caso ci sarà da lottare fino all’ultimo".

Gara da dimenticare per Davide Giugliano invece. Il romano è dovuto rientrare ai box a sei tornate dal termine per il riacutizzarsi del dolore alla spalla infortunata a Lausitzring dopo un contatto con un altro pilota nei giri iniziali. Contatto che lo ha costretto anche ad un lungo: "Purtroppo alla partenza mi sono toccato con un altro pilota, accusando un brutto colpo alla spalla destra" le parole di Davide. 

"Dopo poche curve, a causa del dolore, ho perso per un attimo il controllo della moto prendendo un brutto scossone, e sono finito fuori pista. Una volta rientrato, ho rimontato fino a che ho potuto, ma ad un certo punto praticamente non avevo più forza ed ho dovuto fermarmi. Peccato perché, nonostante non fossimo riusciti a fare molti giri, oggi eravamo sicuramente più competitivi. Tempi alla mano, potevamo fare bene”.

Articoli che potrebbero interessarti