SBK, Davies:"Siamo arrivati un po' tardi alla festa"

A Losail è caccia al 2° posto: "Ripetere gli ultimi risultati, poi faremo i conti", Giugliano:"Vorrei salutare la squadra con belle gare"

Share


Ultimo appuntamento della stagione 2016 ed ultimi fuochi in arrivo per il team Ducati. O almeno è quello che sperano Chaz Davies e Davide Giugliano.

Da un lato il gallese, forte di uno strepitoso momento di forma (con 5 successi nelle ultime 6 gare), proverà a dare continuità alla sua scia di vittorie insidiando il secondo posto di Sykes. Dall'altro c'è un Davide Giugliano che cercherà di chiudere al meglio una stagione travagliata e che lo vedrà correre le ultime gare con il team Ducati.

Davies ha le idee chiare a proposito dei suoi obiettivi: "Ci restano 19 punti da recuperare per il secondo posto. Dobbiamo "solo" provare ad ottenere gli stessi risultati delle ultime gare, e poi faremo i conti”, sono le sue parole. E poi aggiunge su cosa ci si potrà attendere a Losail seppur con qualche rammarico: "Siamo arrivati un po’ tardi alla festa, ma dobbiamo guardare avanti. Lo scorso anno siamo stati abbastanza competitivi in Qatar, centrando il secondo posto in Gara 2, e quest’anno abbiamo qualche cavallo in più che dovrebbe aiutarci nel lungo rettilineo. Correre di notte poi è sempre divertente."

Davide Giugliano sembra aver in parte assorbito il fastidio alla spalla, per lui tanto allenamento e motard. Per il laziale quindi, le ultime due gare, su un tracciato a lui più congeniale anche dal punto di vista fisico, potrebbero riservare sorte migliore delle ultime:“Sono in condizioni fisiche migliori rispetto a Jerez- le parole di Davide che ha quindi aggiunto- Ho continuato il programma di fisioterapia, e in settimana sono riuscito a girare forte e con continuità in allenamento con il motard, nonostante abbia ancora dolore ovviamente. Quello del Qatar è comunque un tracciato molto scorrevole, teoricamente meno duro per la spalla rispetto ai precedenti. "

Due stagioni fa Giugliano ottenne la pole ma poi in gara non tutto filò liscio:" In gara avevamo sofferto un po’ in termini di velocità di punta, ma da allora la Panigale R è migliorata molto sotto questo aspetto. " l'obiettivo è presto detto: "La priorità sarà salutare la squadra con due belle gare, anche se di ricordi belli ne abbiamo già tanti, soprattutto per il grande lavoro svolto sulla moto in questi anni”.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti