Tu sei qui

Moto2, Phillip Island: la pioggia non ferma Zarco

Il francese svetta nelle libere davanti a Pons e Luthi. Simone Corsi primo degli italiani con il sesto tempo 

Phillip Island: la pioggia non ferma Zarco

Share


E' ancora la pioggia a fare da cornice alle prove libere della Moto2, con acqua caduta copiosa e solo sul finire del turno il meteo inclemente concede finalmente una tregua. In queste condizioni critiche è Johann Zarco a fare meglio di tuttti fermando le lancette sul tempo di 1:38.206 e staccando Axel Pons, secondo in classifica di oltre mezzo secondo (+0.549).

In scia allo spagnolo si piazza Thomas Luthi con un gap dal capoclassifica di (+0.572). Quarta e quinta posizione per Alex Marquez e Marcel Schrotter che precedono il primo degli italiani, Simone Corsi, che chiude con un distacco da Zarco di +1.173 secondi .

A seguire ecco quindi Sandro Cortese che ha la meglio sul veloce malese Hafizh Syahrin. Dietro ai due chiudono la classifica dei primi dieci Julian Simon che fa meglio di Franco Morbidelli (+3.943) in decima casella.

Lorenzo Baldassarri e Luca Marini terminano l'ultima rifinitura prima delle qualifiche rispettivamente al 20esimo e 21esimo posto, dietro la Kalex di Alex Rins (19esimo). Fuori dal 107% con il 26eismo e 27esimo tempo infine ci sono Mattia Pasini e il debuttante Alessandro Nocco sulla Kalex del team Leopard Racing.

 

Articoli che potrebbero interessarti