Tu sei qui

Moto3, Phillip Island: libere nel segno di Bagnaia

L'italiano della Mahindra svetta nel finale su Jorge Martin e John McPhee. Quarto tempo per Andrea Locatelli

Phillip Island: libere nel segno di Bagnaia

Share


Il meteo concede una tregua a Phillip Island e regala un po' di sole dopo gli acquazzoni di ieri. Con pista comunque bagnata ma che man mano ritrova un po' di asciutto è Francesco Bagnaia che fa registrare il miglior tempo delle libere. Per il pilota Mahindra la prestazione arriva proprio sul finale facendo segnare un crono di 1:45.429, beffando il compagno di team Jorge Martin e lo scozzese John McPhee. Per i due inseguitori i distacchi sono rispettivamente di +0.145 3 + 0.195 decimi. 

Buon quarto tempo per Andrea Locatelli, nonostante una scivolata a 5 minuti dal termine e seppure paghi al momento un gap di +0.470 decimi da Bagnaia. In un turno un po' incerto con la pista difficile da decifrare, con le traiettorie che man mano andavano asciugandosi, si fanno sorprendere Aron Canet e Fabio Quartararo in cima alla lista dei tempi per gran parte della sessione. Gabriel Rodrigo e Marcos Ramirez chiudono in settima ed ottava posizione, davanti al giapponese Hiroki Ono ed al neo iridato Brad Binder, al momento attardato nel prendere le misure al tracciato.

Italiani un po' arretrati in questa ultima sessione di libere, anche se in parte è anche da imputarsi anche alle condizioni del tracciato: Nicolo Bulega chiude con il 18esimo tempo, mentre Lorenzo Dalla Porta è solo 22esimo davanti a Fabio Spiranelli e Lorenzo Petrarca. Andrea Migno e Fabio Di Giannantonio sono in 26esima e 27esima casella. 29esimo e 30esimo crono per Stefano Valtulini e Niccolò Antonelli con Enea Bastianini in 33esima posizione.

 

Articoli che potrebbero interessarti