SBK, Sofuoglu svetta anche nel warm-up, 2° Badovini

Nella Stock1000 Tamburini precede De Rosa, fuori dalla top ten Mercado

Share


Non lascia nulla al caso. Anche sul warm-up della domenica mattina c’è la firma di Kenan Sofuoglu. Il pilota turco della Kawasaki sigla il riferimento di giornata in 1’42”502, confermando il proprio potenziale sulla pista francese. Tra poche ore tenterà l’assalto decisivo per salutare Magny-Cours con il titolo in tasca.

Gli bastano 43 millesimi per precedere la Honda di Badovini, mentre in terza piazza si inserisce la MV Agusta dell’idolo locale Jules Cluzel (+0.360). Dietro di loro, racchiusi in poco più di 30 millesimi, la Yamaha del finlandese Tuuli e la Honda di Jacobsen. Per quanto riguarda gli altri portacolori azzurri, nella top ten c’è soltanto Federico Caricasulo, autore del quinto crono di giornata (+0.657) a oltre mezzo secondo dalla leadership. In ombra Randy Krummenacher, diretto inseguitore nella lotta al titolo, a fine turno è addirittura fuori dai primi trenta.

Nel warm-up della Stock1000, condizionato dall’esposizione della bandiera rossa per olio in pista, ci ha pensato Roberto Tamburini a fare la voce grossa. È suo il miglior crono in 1’40”919, più veloce di 22 millesimi rispetto a De Rosa, pronto a giocarsi il tutto per tutto nella gara pomeridiana. Un testa a testa tricolore, perché Guarnoni accusa circa mezzo secondo con il terzo crono (+0.628).

Alle spalle del francese la Yamaha di Russo e la Kawasaki di Razgatlioglu. In ritardo invece Leandro Mercado, attuale leader di categoria. L’argentino della Ducati deve fare i conti con un gap dalla vetta che arriva a superare il secondo e mezzo.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti