Tu sei qui

SBK, Davies pronto a battere... Davies

Chaz punta a migliorare il record di 5 vittorie stagionali. "Giugliano dopo la caduta:" La spalla migliora velocemente"

Davies pronto a battere... Davies

Share


Dopo gli alti ed i bassi dell’EuroSpeedway di Lausitz, con la perentoria vittoria di Gara 1 e il sesto posto sotto il diluvio di Gara2, Chaz Davies è pronto a dare battaglia sul tracciato di Magny-Cours. Poco più di una settimana fa ha celebrato la sua quinta vittoria stagionale eguagliando il proprio record personale, ed ora, dopo la parentesi a quattro ruote alla TT Cup, ha come obiettivo dichiarato quello di migliorare il suo primato oltre che il secondo posto ottenuto in Gara 2 nel 2015 sul tracciato transalpino. 

Dopo la bella esperienza a quattro ruote nella TT Cup, sono contento di tornare in sella alla Panigale R - confessa Chaz - un mezzo con il quale ho maggiore dimestichezza".

Si riparte da quanto di buono fatto in Germania, ma non solo: "Lo scorso anno, a Magny-Cours, avevamo trovato un setup in grado di farci tenere un buon ritmo sull’asciutto. Ripartiremo da quella base e cercheremo di sfruttare anche il feeling ritrovato, che ci ha permesso di tornare in cima al podio in Germania." Pioggia permettendo - sempre in agguato in questo periodo in  Borgogna - con il quale non c'è mai stato un gran feeling: "Il meteo sarà imprevedibile, ma sicuramente dovremo affrontare la pioggia prima o poi. Ma abbiamo imparato molto da Gara 2 a Lausitz".

Davide Giugliano, dopo la scivolata in Germania quando era secondo alle spalle di Rea in Gara 2 sotto la pioggia, si è sottoposto con riscontri positivi ad un programma di fisioterapia per recuperare da un trauma alla spalla destra ed è pronto a riprendere il percorso che lo ha visto salire sul podio nei quattro round precedenti a quello tedesco: “Avverto ancora un po’ di dolore alla spalla - le parole di Davide -  ma ho recuperato abbastanza velocemente in questi giorni grazie alla fisioterapia, quindi la speranza è di tornare in condizioni fisiche ottimali in tempo per la FP1." Da Magny-Cours in avanti per  "il Bandito" arrivano piste favorevoli, sicuramente più dell'ultima prova in Germania: "Le prossime tre tappe si disputano su piste che mi piacciono di più. A Magny-Cours mi sono sempre trovato bene. È un circuito divertente, con un layout abbastanza particolare. Il meteo potrebbe di nuovo rappresentare un’incognita ma in ogni caso saremo pronti”.  

Articoli che potrebbero interessarti