Tu sei qui

SBK, Lausitzring: dove eravamo rimasti? Si riparte da Rea

Rush finale per il mondiale delle derivate, con 4 gare da disputare i giochi tra il Campione e Sykes non sono ancora decisi   

Lausitzring: dove eravamo rimasti? Si riparte da Rea

Due mesi dopo la battaglia di Laguna Seca, il mondiale SBK torna dalla lunga "vacanza" sul tracciato tedesco del Lausitzring. A 8 manches dal termine della stagione i giochi non sembrano affatto conclusi. Almeno stando alla matematica: sono 44 i punti che separano Tom Sykes da Jonathan Rea, e con 200 ancora in ballo il rush finale di campionato può regalare ancora delle sorprese. 

Sul tracciato californiano, a Luglio, la vittoria di Gara 2 per Sykes ed il contemporaneo ritiro (l'unico fin qui nella stagione) di Rea, hanno permesso al pilota di Huddersfield di rifarsi sotto nella lotta mondiale. La pista tedesca non ospita la SBK dal 2007, e per molti può essere un'incognita, nonostante i test svolti qui da molte squadre.

Chi cerca il risultato è anche Chaz Davies. Il gallese della Ducati ha trovato un bel feeling sull'Eurospeedway nei test svolti a fine luglio, soprattutto con gomme da gara. C'è voglia di rifarsi dopo le ultime prove un po' incolori - dopo Imola, a maggio, sono arrivati "solo" tre terzi posti in 6 manches per Chaz- ed in Germania si punta al riscatto.

Riscatto, voglia di lasciare rimpianti, fame di vittoria, sono elementi che Davide Giugliano metterà in campo per cercare quel successo che ancora gli manca. Davide è ancora senza sella per il prossimo anno , anche se non mancano le trattative, tra cui anche l'ipotesi di emigrare in Moto2, ed una vittoria avrà il suo peso per sbloccare una situazione al momento nebulosa.

In Lusazia si rivedrà Sylvain Guintoli. Ripresosi dalla caduta di Imola correrà da separato in casa dato che per la prossima stagione il suo posto andrà a Michael VD Mark. La R1, dopo un promettente avvio di stagione, soprattutto a causa degli infortuni ai suoi piloti è entrata in crisi tecnica. Si spera che la pausa possa aver giovato al team che con Sam Lowes (reduce dalle esperienze alla 8 Ore a Suzuka ed in MotoGp) e Guintoli, spera di concludere la stagione avvicinandosi  ai vertici della categoria.

Per il "rookie" Lorenzo Savadori e l'Aprilia il ritorno dalle vacanze si contorna di notizie che vedono entrambi prossimi alla corte di Shaun Muir, boss del team Milwaukee. Ma tutto si deciderà nei prossimi giorni, ma è certo che questo non distoglierà Lorenzo dal suo obiettivo stagionale che vede il podio come traguardo possibile nell'immediato.

Occhi puntati su Camier e MV, che cercheranno il guizzo in una stagione sin qui decisamente positiva, mentre sarà da vedere che stimoli avrà Michael VD Mark , ora che il suo futuro sarà lontano da Honda. Su un tracciato nuovo, non partirà svantaggiato Nicky Hayden che spera nei test svolti soprattutto per affinare l'elettronica; mentre invece spera nel "fattore campo"  Markus Reiterberger, al rientro dopo l'infortunio in Gara 2 a Misano, conosciuto dalle parti di Lusitz per le sue vittorie nella serie IDM .

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti