Tu sei qui

Moto2, Morbidelli: "È il podio che mi regala più gioia"

L'alfiere Marc VDS secondo a Silverstone: "Un risultato inaspettato, ad un certo punto ho anche pensato di poter vincere"

Morbidelli: "È il podio che mi regala più gioia"

Non solo in Moto3 e MotoGP sventola il tricolore sul podio di Silverstone. Nella classe intermedia ci ha pensato infatti Franco Morbidelli a tenere alta la bandiera italiana. Un risultato che conferma il potenziale del pilota laziale, il secondo posto, in attesa del round di Misano in programma il prossimo weekend.

Ormai sei una conferma.

È stato il miglior risultato che potessi ottenere. Stiamo continuamente migliorando, infatti da Assen ho sempre dimostrato di poter lottare per il podio e credo sia un aspetto importante in vista del finale di stagione”.

Eppure non è stato così scontato.

“Già, la pista infatti non la conoscevo molto. Purtroppo lo scorso anno non avevo corso a causa dell’infortunio e quindi avevo bisogno di scoprirla in ogni minimo dettaglio. Tra l’altro anche l’asciutto era un’incognita. Proprio per questo abbiamo provato una modifica, che inizialmente non mi dava grande sicurezza. Poi però mi sono sentito forte e ho deciso di gettarmi nella mischia. È stato divertente e anche pericoloso”.

Che sapore ha questo risultato?

“È il podio che mi regala più gioia, perché inaspettato. Ad un certo punto ho pensato di poter anche vincere la gara. Quando Lowes e Zarco si sono buttati fuori credevo di essere in grado raggiungere Luthi, poi nella battaglia con Nakagami ci siamo rallentati a vicenda. Da lì è diventato impossibile il successo”.

Adesso c’è Misano, una pista che non ha bisogno di troppe presentazioni.  

“A Misano non mancherà nulla, ci sarà emozione, adrenalina e pressione, insomma tutto. La calma sarà  quindi fondamentale”.

Cosa ti aspetti per il finale di stagione?

Il nostro obiettivo è arrivare tra i primi cinque. Conquistare i podi è sempre bello, però la top five rimane l'obiettivo”.    

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti