Tu sei qui

Moto3, Fenati: obblighi contrattuali non adempiuti dal team

Parla la rappresentante della 'Fenny5: "Non c'è stata nessuna lite. E siamo ancora sotto contratto con la VR46"

Fenati: obblighi contrattuali non adempiuti dal team

In relazione alle notizie diffuse da vari organi di informazione nei giorni scorsi, la FennyFive srl, nella persona del suo Amministratore Unico Sabrina Fenati ha rilasciato la seguente dichiarazione.

A Zeltweg sabato 13 agosto non c'è stata alcuna lite furiosa piuttosto un confronto, a tratti sostenuto, tra me e Pablo Nieto (direttore sportivo team Sky VR46) all’interno dell’area hospitality dello Sky Racing Team VR46 sugli obblighi contrattuali a mio parere non adempiuti da parte del team.

A questo incontro ne è seguito un secondo nell’ufficio privato dello Sky Racing Team tra me, Romano, Pietro Caprara (direttore tecnico team Sky VR 46), Pablo Nieto  e Alessio Salucci (Uccio) titolare del team, dove tra l’altro è stato nuovamente recriminato un mancato adempimento di obblighi, in realtà non previsti dal contratto, a Romano. Nessuno si è picchiato, nessuno ha tirato niente a nessuno.
Al termine della riunione Romano ha appoggiato il pass sul tavolo in maniera energica, ma non l'ha tirato. La discussione è finita qui. Ripeto, non c'è stata alcuna furiosa lite, né spinta, né niente.

La telenovela relativa al licenziamento di Romano Fenati che ha interrotto la corsa del pilota ascolano mentre era terzo nel mondiale dunque continua.

"Attendevamo da parte del team una nota esplicativa che non è arrivata – ha detto Sabrina Fenati – quindi abbiamo ritenuto corretto spiegare come si sono svolti realmente i fatti".

Romano vorrebbe provare a tornare in pista con un'altra squadra fin dal prossimo Gran Premio, a Silverstone, ma non può: incredibile ma vero Fenati, licenziato dal team di Sky è però ancora sotto un contratto di management della VR46 Academy di Valentino Rossi, quindi non può prendere alcuna decisione.

"Abbiamo mandato alla VR46 l'offerta scritta che abbiamo ricevuto, e attendiamo".

Un chiaro caso di conflitto di interessi.

L'offerta potrebbe essere quella del team Ongetta ma anche Fausto Gresini si è fatto sotto per sostituire alla fine del 2016 Sam Lowes, che passerà in Superbike con Aprilia.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti