Moto3, Rossi: con Fenati abbiamo fallito, è finita

Valentino parla dell'addio da Romano: "non penso correrà con noi a Brno, volevamo trasformarlo in un professionista"

Share


Ieri sera, la sospensione di Fenati dal Team Sky VR46 è stata comunicata con poche righe fumose da cui non trapelava molto sui particolari che hanno portato al divorzio. Sull’argomento è tornato dopo la gara Valentino Rossi che non ha nascosto il rammarico per come è finita l’avventura con il pilota ascolano.

E’ un grande peccato, non siamo felici per quello che è successo. Mi piacerebbe trovare le parole giuste, la considero una sconfitta, una battaglia perduta - le parole del Dottore - Romano ha un grande talento e volevamo scommettere su di lui anche in futuro, ma abbiamo dovuto arrenderci”.

Anche se il comunicato parlava solo di una sospensione, i rapporti con il team e l’Academy di Valentino non sono più risanabili.

Non credo che possa tornare a correre con noi a Brno - afferma - Non è stata una scelta presa a cuor leggero e non penso che possiamo cambiarla. Speravamo di riuscire dove altri avevano fallito: volevamo tirare fuori il talento di Romano e farlo diventare un professionista. E’ andata diversamente.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso sembra sia stata un’accesa discussione con Uccio Salucci. Rossi, però, non vuole scendere nei particolari.

Delle volte Romano dà in escandescenze, il problema è che è una situazione che si ripete regolarmente ogni 3 o 4 Gran Premi. E’ come tornare sempre al punto di partenza, non cambia mai nulla”, conclude.

Share

Articoli che potrebbero interessarti