Tu sei qui

CIV: Pirro domina Gara 1 a Misano

Il pilota pugliese della Ducati precede al traguardo Matteo Baiocco e il rientrante Riccardo Russo

CIV: Pirro domina Gara 1 a Misano

Il caldo afoso non ferma il CIV, che a Misano manda in archivio il quinto round del campionato con gare piene di sorpassi e colpi di scena, davanti a tanti ospiti “Mondiali” come Pecco Bagnaia ed il convalescente Niccolò Antonelli.

Ad aprire le danze nel migliore dei modi è stata la Moto3, dove nonostante nella prima parte di gara Bezzecchi, Pagliani, Ieraci e Delbianco avessero formato un gruppetto pronto a dare spettacolo, al termine dei 16 giri previsti è stato Marco Bezzecchi con la sua Mahindra Peugeot a conquistare la vittoria in solitaria. Questo grazie sia ad un passo costante impossibile da replicare per gli avversari, sia grazie agli errori di quest’ultimi ad iniziare da Alessandro Delbianco, caduto a metà gara, e proseguendo con Pagliani. L’ultimo ad arrendersi è stato Bruno Ieraci, nonostante un crollo nel finale che lo fatto  scivolare in terza posizione alle spalle di Manuel Pagliani. Alle spalle dei primi tre chiudono  Kevin Zannoni davanti a Nicholas Spinelli, Celestino Vietti Ramus e Alex Fabbri.

Lo zero di Casadei cambia i giochi nella classifica di campionato: il pilota del team Sic 58 resta in testa a quota 72 punti, ma con sole sette lunghezze di vantaggio su Ieraci, mentre terzo è Nicholas Spinelli a quota 59.

In Superbike tutto facile per Michele Pirro, che impiega pochi giri per distanziarsi dal resto del gruppo e conquistare la quinta vittoria su cinque gare. Alle spalle del pilota pugliese Matteo Baiocco, che dopo aver cercato di resistere alla fuga di Pirro ha dovuto difendere (con successo) la seconda piazza da Riccardo Russo, rallentato da una difficile prima parte di gara. Quarto Fabio Massei, seguito dal veterano Lorenzo Lanzi e da un positivo Alessandro Nocco. A chiudere le prime dieci posizioni Matteo Ferrari, caduto negli ultimi passaggi nel tentativo di rinvenire sulla coppia Baiocco – Russo. Fuori scena nelle primissime battute Kevin Calia.

In classifica Pirro conduce a punteggio pieno (125 punti) con Ferrari secondo a – 69 tallonato da Baiocco avente un solo punto in meno del riminese

La Supersport ha visto due piloti contendersi la massima posta in palio: Michael Canducci e Marco Bussolotti; i due alfieri Kawasaki hanno dato vita ad uno spettacolare duello, che ha avuto come culmine un pazzesco sorpasso all’esterno di Canducci in quel del curvone che gli è valso una meritata vittoria. Secondo dunque il poleman Bussolotti, con Kevin Manfredi che chiude il podio davanti a Nicola Morrentino. Quinto Davide Stirpe su MV a precedere l’altra MV di Dionisi.

In classifica generale comandano in coabitazione a quota 69 punti Stefano Cruciani e Massimo Roccoli, con Nicola Morrentino terzo a 66.

In pre Moto3 il vincitore assoluto e della 250 4T è Leonardo Taccini in sella alla Speed Up davanti a Riccardo Rossi su RMU e Thomas Brianti, mentre nella 125 2T a centrare il bersaglio grosso è Raffaele Fusco su RMU davanti a Matteo Ripamonti e Devis Bergamini, entrambi con Honda. Fuori dai giochi per un problema tecnico Elia Bartolini mentre era in testa alla personale graduatoria.

Nel campionato 125 2T svetta Gabriele Giannini con 111 punti, mentre nella 250 4T il capoclassifica è Leonardo Taccini con i medesimi puntiNella. Nella SP4T vittoria per Manuel Bastianelli del team Gp Project MCS 121 su Kawasaki.

(Gianmaria Rosati)

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy