Tu sei qui

SBK, Pol Espargarò e Yamaha di nuovo in pole alla 8 Ore di Suzuka

Lo spagnolo si ripete a distanza di un anno precedendo Suzuki e Kawasaki, giornata deludente per Honda

Pol Espargarò e Yamaha di nuovo in pole alla 8 Ore di Suzuka

Il terzo indizio è arrivato puntuale, togliendo ogni dubbio. Una prestazione di spessore quella di Pol Espargarò, che conquista la pole nella Top 10 Trial della 8 Ore di Suzuka. Semplicemente perfetto lo spagnolo della Yamaha, capace di bloccare il cronometro sul tempo di 2’06”258, a soli due decimi dal record siglato nella scorsa edizione. Nella giornata di ieri ha preferito tenere le carte nascoste, oggi invece eccolo mostrare i proprio muscoli, ripetendosi a distanza di un anno.

I favori della vigila sembravano essere tutti per il compagno Nakasuga, unico ieri ad abbattere il muro del 2’07”, ma un errore lo ha costretto a lasciare per strada decimi preziosi, lasciando così spazio al catalano. Alle spalle si insidia la Suzuki di Yoshimura (2’06”405), con Tsuda distante meno di due decimi. Gli bastano 64 millesimi al giapponese per precedere la Kawasaki del team Green di un veloce Leon Haslam.

Sabato amaro invece per lo squadrone HARC-PRO Honda, tanto da rimediare oltre un secondo di margine dalla vetta e ottenere soltanto la quinta casella. Il migliore si è rivelato Takumi Takahashi, che ha bloccato il cronometro sul tempo di 2’07”394, circa due decimi meglio in confronto all’olandese Michael van der Mark. Giornata nera per Nicky Hayden. Nel giorno del suo 35° compleanno, lo statunitense è lontano dai due compagni. Di certo si aspettava un ritorno diverso alla 8 Ore dopo 13 anni di assenza.

È andata meglio a FCC TSR, dove un sorprendente PJ Jacobsen agguanta la quarta piazza in 2’07”248, il migliore per la Casa dell’Ala Dorata. In sesta piazza Kiyonari conferma le prestazioni della Suzuki di Kagayama, addirittura un secondo meglio rispetto alla Yamaha di Parkes.

Per quanto riguarda invece i nostri portacolori, Niccolò Canepa è sceso in pista oggi soltanto per l’ultimo turno di libere, del momento che ieri non è riuscito ad accedere al Top 10 Trial. Scatterà dalla dodicesima casella il ligure, mentre 31° Gianluca Vizziello e la Kawasaki. Più arretrato, col 57° tempo, Daniele Veghini, mentre  62° Emiliano Bellucci.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy