Tu sei qui

Moto2, Test Austria, Zarco: Pista difficile per capire come migliorarsi

Sul tracciato del Red Bull Ring anche Marc VDS con Morbidelli più veloce di due decimi rispetto ad Alex Marquez

Test Austria, Zarco: Pista difficile per capire come migliorarsi

Ripartirà dall’Austria il Motomondiale con il Red Bull Ring che farà il proprio debutto dopo la recente tappa al Sachsenring. Un circuito tutto da scoprire per i piloti, tanto che quelli della classe regina hanno sfruttato la scorsa settimana per prendere confidenza con la pista. Martedì e mercoledì è invece toccato a Moto 2. In pista il campione in carica Johann Zarco, reduce dal trionfo di due settimane fa al Sachsenring.

Il meteo ha cambiato i piani, ma il francese mostra soddisfazione: “Purtroppo la pioggia non ha sicuramente aiutato – ha detto il transalpino – si è rivelata comunque una due giorni positiva, dato che ho avuto modo di capire il tracciato. È una pista veloce con sole nove curve”

Per Zarco non sarà tutto così scontato: “Abbiamo avuto un buon ritmo – ha aggiunto – con così poche curve, non sarà semplice capire dove migliorarsi. Tra martedì e mercoledì ci siamo concentrati su gomme e sospensione, ottenendo un positivo riscontro”.

Tra i piloti impegnati sul circuito austriaco anche Alex Marquez e Franco Morbidelli, con il laziale più veloce in casa Marc VDS. Il capitolino ha registrato infatti il tempo di 1’30”1 dopo 135 giri: “E’ stata una due giorni fondamentale per capire la pista e lavorare su nove soluzioni, utili a migliorare la moto – ha commentato Morbidelli – è un circuito bello e allo stesso tempo divertente da guidare, infatti non vedo l’ora di tornarci”.

Due decimi più lento invece il compagno Marquez, autore di 136 tornate: “Come prima impressione posso dire che questa pista mi piace – ha svelato lo spagnolo - è molto interessante, ma serve compiere qualche passo avanti per quanto riguarda il tempo sul giro. Sono fiducioso di riuscirci quando torneremo ad agosto”.

Adesso le meritate vacanze: “Ora è il momento di rilassarsi un po’ e ricaricare le batterie – ha concluso Marquez – spero di rientrare ottenendo un buon risultato”.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy