Tu sei qui

SBK, Savadori: "Il Cavatappi? È il punto più facile della pista

Il romagnolo al debutto stupisce, centrando l'accesso alla SP2,  mentre De Angelis: "Siamo veloci,  il traffico mi ha fermato"

Savadori: "Il Cavatappi? È il punto più facile della pista

Share


Il 2016 è senza dubbio l’anno delle novità per Lorenzo Savadori. C’è da scoprire l’Aprilia, ma anche le piste del Campionato. Laguna Seca è una di queste, dal momento che il romagnolo non ha mai corso prima d’ora. Eppure la giornata inaugurale ha messo in mostra il talento del giovane cesenate, tanto da conquistare l’ottavo crono in FP2 che gli vale l’accesso diretto in SP2.

Possiamo dire che sei promosso a fine libere.  

“Peccato per il piccolo dritto che ho fatto al Cavatappi al pomeriggio, purtroppo mi è mancato il riferimento. Ho cercato di girare tanto da solo per imparare il più possibile la pista”.

È certamente un venerdì molto positivo. Che impressione hai avuto in questa prima volta?

“Devo dire che Laguna Seca è più o meno come me l’aspettavo. Alla fine il Cavatappi è il punto più semplice della pista, più difficile è la frenata e la curva sul rettilineo. Ma soprattutto il fatto che dalla TV non percepisci che molte curve sono in banking, cosa che bisogna saper sfruttare al meglio”.

Sei già nella Superpole 2.

“Prima di venire qui non facevo previsioni, ma dopo il primo turno avevo già la mia idea sulle linee da seguire, ora credo che se riuscissimo a sistemare la moto possiamo dire la nostra e ci possiamo divertire. Entrare direttamente in SP2 è stato un buon inizio di week end”.

Deve rincorrere Alex De Angelis, che sarà costretto ad iniziare la giornata di sabato dalla SP1. Il sanmarinese, dopo il dodicesimo tempo in mattinata, ha mancato di un soffio l’aggancio alla top ten. A fine giornata l’alfiere Ioda ha chiuso al millesimo con Lowes, migliore di FP1.

Un po’ di traffico nel finale non mi ha sicuramente aiutato ad abbassare quei trenta millesimi che mi mancano per entrare direttamente nella SP2. C’è del rammarico perché abbiamo fatto due bei turni di prove oggi”.

Qua in  America avete anche il nuovo link.

“Abbiamo usato il nuovo link che Aprilia ci ha portato a Misano. Il trend positivo si vede e per questo cercheremo domani di entrare in SP2 sfruttando al meglio anche la SP1 anche se è un po’ un terno al lotto. Il fatto è che siamo veloci, le gomme non si rovinano più di tanto quindi abbiamo una buona base. Ora cerchiamo di lavorare bene per limare quei pochi decimi di passo che ci farebbero fare un bello step”.

Articoli che potrebbero interessarti