Tu sei qui

MotoGP, Marquez: ho rischiato più in scooter che in moto!

Un grosso rischio al mattino, poi la caduta in Q2, ma lui si rialza, scippa un SH ad un fotografo e sfiora la prima fila

Marquez: ho rischiato più in scooter che in moto!

Un rischio enorme al mattino, una scivolata in qualifica. E' stata una giornata piuttosto movimentata quella di Marc Marquez ad Assen, ma alla fine è riuscita a concluderla con un buon quarto tempo.

"Nella FP3 ho corso un bel rischio - racconta il pilota spagnolo - mi si è bloccata la ruota anteriore in frenata e la mia Honda si è messa di traverso. Per fortuna sono riuscito a rimanere in sella!".
Il motivo dell'incidente è stato chiarito poco dopo dalla telemetria.

"Ci siamo accorti che in accelerazione la ruota anteriore praticamente sfiorava il suolo, così con pochissima aderenza quando ho preso il freno in mano si è bloccata".

Chissà come andrà il prossimo anno senza spoiler a migliorare l'aderenza dell'avantreno…

"Nelle prove libere del mattino ce l'avevamo fatta a completare un buon lavoro in condizioni di asciutto - ha proseguito Marquez - Siamo riusciti a mantenere un buon ritmo e provare diverse cose sulla moto tornando alla configurazione precedente che aveva funzionato bene. Più tardi abbiamo avuto a che fare con la tipica sorpresa di Assen: sappiamo tutti che può piovere in qualsiasi momento. In qualifica però ho fatto un errore e sono caduto al secondo giro. I commissari erano un po' lontani, ma nella via di soccorso ho visto uno scooter con chiave inserita e nessuno intorno, così l'ho preso accorgendomi immediatamente che apparteneva a Tino Martino, un fotografo italiano. Lui mi ha fatto cenno di andare, ma onestamente sarai scappato via anche senza il suo permesso! Volevo tornare ai box il più presto possibile ed ho rischiato più in quelle centinaia di metri che in pista. Grazie al grande lavoro svolto dalla squadra sono stato in grado di tornare in pista per due giri e siamo riusciti a finire in quarta posizione. La cosa importante è che mi sento a mio agio in condizioni di asciutto, abbastanza a mio agio per combattere. In caso di pioggia, sarà una specie di lotteria, come sempre".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti