Tu sei qui

SBK, Jan Witteveen fa un passo indietro

"In Superbike pochi interventi. Meglio rimanere a casa a lavorare. Ci sarò a Misano"

Jan Witteveen fa un passo indietro

Jan Witteveen ha fatto un passo indietro in Superbike decidendo, d'accordo con il team Althea, di non seguire più direttamente tutte le gare nei box. Dietro la decisione il fatto che in Superbike sono veramente pochi gli interventi tecnici permessi dal regolamento.

"In realtà durante le gare si allunga e si accorcia la moto, la si alza, si fanno per lo più interventi sulle sospensioni. Tutte cose che il team è perfettamente in grado di fare - ci ha detto Jan Witteveen - E per quanto mi riguarda, dopo 40 anni di corse non è che ciò mi può motivare in modo particolare. Per questo ho pensato che è meglio che io rimanga a casa. Tanto interventi di un certo peso non si possono fare. Ed è anche difficile farli con BMW".

Il direttore tecnico di BMW Motorrad Motosport è Berthold Hauser. Difficile dire se sia filato tutto liscio nel rapporto fra i due, comunque Witteveen sarà comunque presente a Misano. E lì vedremo in quale modo si evolverà la presenza del plurititolato ingegnere olandese nel box del teal Althea.

Recentemente Witteveen ci aveva rilasciato una interessante intervista sull'attuale situazione in Superbike, criticando alcuni punti del regolamento e facendo chiarezza sui vantaggi del Desmo per la Ducati.

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti