Tu sei qui

SBK, CIV, Vallelunga: Pirro, buona la prima

Il pilota Ducati trionfa sotto la pioggia di Gara 1. In Moto 3 vittoria per Nicolas Spinelli, mentre Giugovaz fa sua la SS

CIV, Vallelunga: Pirro, buona la prima

Share


Michele Pirro riparte da dove aveva lasciato. Dopo il trionfo in Campionato dello scorso anno con le vittorie al Mugello, il collaudatore Ducati  porta a casa  il round iniziale della stagione 2016 del CIV.

Gare del Sabato contraddistinte dalla pioggia caduta copiosa per l'intera giornata, che tra le altre cose ha causato diverse cadute ed alcune interruzioni per bandiera rossa.

SBK -  Michele Pirro conquista i primi 25 punti vincendo con un distacco di oltre 13 secondi sul primo degli inseguitori, Kevin Calia, secondo con la sua Aprilia Nuova M2 Racing. Il pilota bolognese è riuscito ad avere la meglio sulla Yamaha di Fabio Massei dopo una bella lotta. Dietro, quarto posto per Simone Saltarelli, con il poleman De Rosa 5° e Ivan Goi 6°. Giornata difficile invece per Matteo Baiocco, nono al traguardo dopo una buona partenza ma arretrando poi nelle posizioni. Gara ridotta da 16 a 10 giri per un violento scroscio di pioggia.

Moto3 - Nella classe cadetta la vittoria è andata al giovane Nicholas Spinelli pilota dell’MF84 Pluston Althea. Partito dalla pole, ha condotto in testa la gara, imponendo un gran ritmo ai suoi avversari e strappando il giro record di 2’03’’290. Secondo Bruno Ieraci, mentre chiude terzo Celestino Vietti Ramus, che approfitta anche di un errore di Stefano Nepa, in rimonta dalle retrovie e scivolato sul finale quando era in lotta per il podio.
 
SS - Il migliore sull’acqua di Vallelunga è stato Diego Giugovaz , con il poleman Alessandro Nocco scivolato nel giro di allineamento a causa dell'asfalto insidioso. La gara si è poi conclusa a tre giri dal termine per bandiera rossa, con le condizioni meteo che imperversavano. Secondo gradino del podio per il campione in carica Massimo Roccoli su MV Agusta davanti alla Kawasaki di Stefano Cruciani.
 
Nella Premoto3 Gabriele Giannini su Honda si aggiudica la vittoria nella 125 2T, mentre nella classifica riservata alla 250 4T è Leonardo Taccini a portare a casa i 25 punti nonostante una scivolata, con gara sospesa nel momento della caduta e classifica aggiornata al giro precedente
 
Nella Sport 4T lo spagnolo Pedro Castano conquista il gradino più alto del podio davanti alla Kawasaki di Nicola Di Rago seguita da quella di Lorenzo Luciani, con Luigi Ritucci, inizialmente terzo, ma squalificato per irregolarità tecnica.

Articoli che potrebbero interessarti