Moto3, FP3: Kornfeil all'attacco, Antonelli secondo

Miglior tempo per il pilota ceco, con Antonelli subito in scia e terzo il rookie Canet

Share


Mattinata del sabato a Le Mans aperta con le prove libere della Moto3; dopo le sessioni di ieri dominate da Navarro e Binder i giovanissimi piloti sono scesi in pista per i 40 minuti previsti, con i soliti trenini di scatenati alla caccia del miglior assetto e del miglior tempo.

Oltre a Navarro e Binder, in luce il francesino padrone di casa Fabio Quartararo, con la KTM del team Leopard, la squadra campione del mondo lo scorso anno con l’inglese Danny Kent. (Ma con una moto differente, la Honda). Il francese, per ora a digiuno di vittorie, vorrebbe sbloccarsi proprio qui a Le Mans e sarebbe per lui un gran colpo.

Ad inizio prove una scivolata ha messo fuori gioco Pecco Bagnaia, con la sua Mahindra rimasta pericolosamente in traiettoria e spostata (a fatica) dallo stesso pilota più che dai commissari di pista.

I primi 15 minuti hanno visto in vetta il pilota ceco Jakub Kornfeil che ha guidato benissimo la sua Honda NSF250 monocilindrica e Niccolò Antonelli subito dietro con una Honda pure lui.

Molto veloce anche il rookie Aron Canet, davvero a proprio agio qui in Francia, ed in crescita costante. Per quanto riguarda il team Leopard, nelle posizioni che contano anche il bergamasco Andrea Locatelli, al lavoro in previsione delle qualifiche del pomeriggio.

Il team KTM SkyVR46 ha lavorato in ottica gara con Romano Fenati, Niccolò Bulega e Andrea Migno impegnati in uscite lunghe senza cercare il tempo migliore. Nonostante ciò, Fenati ha marcato un terzo tempo provvisorio, mente Migno ha collezionato una piccola caduta, per fortuna senza danni per lui, né per la moto.

Jorge Navarro in fase di studio pure lui: lo spagnolo ha dedicato la sua sessione alla ricerca dell’assetto per la domenica e questo fa intuire quale siano le sue intenzioni in gara: vincere o, quantomeno, giocarsi la vittoria.

Negli ultimi tre minuti di prove, abbiamo visto tutti i piloti in pista e a siglare il miglior tempo è stato proprio il ceco Kornfeil, con Niccolò Antonelli secondo e vicinissimo a Jakub. Terza prestazione per Aron Canet, con il leader di classifica Binder al quinto posto.

Gli altri italiani leggermente attardati, con Romano Fenati ottavo e Bulega decimo.

 

 

Articoli che potrebbero interessarti