Tu sei qui

SBK, FP2: Lowes prima della pioggia, 7° Giugliano

Sykes insegue l'alfiere Yamaha, un problema al motore ferma Rea

FP2: Lowes prima della pioggia, 7° Giugliano

Il copione è lo stesso del mattino con il meteo a condizionare la giornata di Assen, in quella che è la 25^ edizione della tappa olandese nel Mondiale Superbike. A cambiare è invece il ruolo di protagonista. Se nel primo turno Tom Sykes ha messo tutti in riga, nel pomeriggio ci ha pensato un sorprendente Alex Lowes.

In sella alla Yamaha, il britannico ha anticipato la forte pioggia che si abbattuta sul tracciato a pochi minuti dal termine del turno, abbattendo il muro dell’1’53”. Il cronometro dice 1’52”701. Alle sue spalle Sykes si conferma il più veloce in casa Kawasaki, nonostante i quasi sei decimi di distacco dalla vetta (+0.587). Nelle prime tre posizioni ecco spiccare un’altra Yamaha, quella affidata a Sylvain Guintoli (+1.145).

Il francese accusa oltre un secondo dalla vetta, precedendo di soli 10 millesimi la Ducati dello spagnolo Forés. Sulla pista di casa, ci ha pensato ancora una volta Nicky Hayden (+1.369) a tenere alti i colori di casa Honda. L’americano archivia questa prima giornata agganciando la quinta posizione, costringendo Rea (+1.406) ad accontentarsi del sesto tempo. Un venerdì in salita per l’alfiere Kawasaki, bloccato da un problema tecnico. Se al mattino i decimi incassati dal compagno erano sette, adesso il gap sfiora il secondo.

Segnali di riscossa da parte di Davide Giugliano, chiamato a riscattare le deludenti prestazioni di Thailandia e Aragon. Sotto la pioggia il portacolori di Borgo Panigale regala alla Ducati il settimo crono (+1.566), risultando dieci decimi più veloce rispetto a quanto fatto da Lorenzo Savadori. Nella top ten anche l’idolo locale Michael van der Mark, a tre millesimi dall’alfiere Ioda, nonostante uno scivolone senza conseguenze. Alle sue spalle l’altra Panigale di Chaz Davies (+1.647), anche lui protagonista al mattino di una sfortunata caduta.  

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti