Tu sei qui

Moto2, FP2: Zarco si conferma, 7° Morbidelli

Alle spalle del francese Nakagami precede Lowes, 10° Corsi

FP2: Zarco si conferma, 7° Morbidelli

Gli sono bastati due turni per spazzare via alcuni dei dubbi emersi in Qatar. Sarà anche l’inizio, ma Johann Zarco ha già fatto capire che in Argentina la musica sarà diversa. Il campione in carica della classe intermedia non si è risparmiato nemmeno nel secondo turno di libere, abbassando di mezzo secondo il tempo della mattinata e bloccando il cronometro sull’1’44”533. Ancora una volta è il francese a dettare il ritmo sulla pista di Rio Hondo, caratterizzato da un asfalto particolarmente sporco e caldo, con temperatura che supera i 50 gradi.

Alle sue spalle giunge nel finale il colpo di reni di Nakagami (+0.190). Sorprende il giapponese, tanto da costringere Sam Lowes ad accontentarsi del terzo tempo (+0.235), precedendo Jonas Folger (+0.340), sfortunato quest’ultimo nel cadere a terra in Qatar quando era al comando della corsa. Segnali di riscossa giungono anche da Alex Marquez, il quale accusa soltanto 48 millesimi di ritardo dal pilota tedesco.

A tenere alto il tricolore è toccato ancora una volta a Franco Morbidelli (0.470), autore del settimo crono alle spalle di Syahrin. Per l’alfiere del team Marc VDS sette decimi meglio rispetto a quanto fatto nel turno del mattino. Scende invece Kent (+0.477), ottavo, seguito da Thomas Luthi (+0.557), vincitore del primo appuntamento del 2016.     

Tra le conferme del giovedì c’è anche Simone Corsi (+0.592), il quale replica la prestazione della mattinata, archiviando la FP2 con la decima posizione e un gap dalla testa che si aggira sui sei decimi. Fatica Rins (+0.945), soltanto quattordicesimo, così come Mattia Pasini (+1.238), diciottesimo. Ancora alla ricerca del giusto feeling gli alfieri Forward, con Baldassarri (+1.613) e Marini (+1.724) rispettivamente in 21^ e 24^ posizione. In fondo Alessandro Tonucci.

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy