Tu sei qui

Moto2, Losail: pole di Folger, segue Lowes

QP- Il tedesco domina la sessione siglando anche il giro più veloce. Quinto Franco Morbidelli

Losail: pole di Folger, segue Lowes

Apertura nel migliore dei modi per il tedesco Jonas Folger, che guarderà tutti dall'alto all'accendersi del semaforo del primo Gp della stagione del mondiale Moto 2.

Per lui un turno di qualifica quasi sempre condotto al comando e finale quasi scontato per gli esiti della prima posizione. Con il tempo di 1.59"052 partirà al palo domani nel GP del Qatar, davanti Sam Lowes ed Alex Rins. Per i due rivali prove dai toni decisamente diversi. Il primo si vede sfuggire la prima casella dello schieramento per appena 0.072 millesimi dopo essere stato il migliore nella due giorni di prove libere e dopo un torno in cui sembrava poter sopravanzare il rivale tedesco. Per Rins invece tempo arrivato nelle prime fasi, prima di incappare in una brutta scivolata, per fortuna risoltasi solo con un paio di capriole, ma che ha di fatto condizionato il turno , e  terza piazza davanti al nostro Franco Morbidelli, seguito a ruota dal Campione del Mondo Johann Zarco.

Per il pilota italiano del team Estrella Galicia 0.0 un turno in cui comunque è apparso molto veloce e determinato a piazzare gli scarichi della sua moto quanto meno in prima fila. Era nelle sue corde probabilmente, ma nulla a potuto nel finale, quando pur facendo registrare i suoi migliori intertempi, in linea con quelli di Zarco e Rins, non è riuscito il colpo di reni e si è dovuto accontentare della quinta posizione in griglia con un distacco dalla poleman di 0.457 decimi.

Scorrendo la classifica dei primi dieci, dietro Morbidelli troviamo Sandro Cortese, il nostro Lorenzo Baldassarri (+0.664), che comunque è in una buona 7ima posizione, nonostante una brutta caduta e turno chiuso al centro medico. Seguono Michael Schrotter ed il giapponese Nakagami. Decimo a chiudere la top ten troviamo lo svizzero Thomas Luthi

Top ten che al momento sfiora soltanto l'iridato della Moto3 Danny Kent, 11esimo e staccato di poco meno di 0.040 millesimi dalla posizione di Luthi, dietro di lui Axel Pons e Alex Marquez, che precedono Simone Corsi in 14esima posizione. Mattia Pasini finisce 19esimo, mentre Luca Marini chiude in 26esima posizione.






Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy