Tu sei qui

MotoGP, Marquez: sono tornato... quello dei test

"Abbiamo capito l'errore". Pedrosa: "sono riuscito a conoscere meglio la moto"

Marquez: sono tornato... quello dei test

Share


Marc Marquez ha rialzato la testa ed è di nuovo in gioco. Dopo un inverno da dimenticare, sembrava che la Honda fosse lontana, troppo lontana.

Il piccolo diavolo e la sua squadra, invece, hanno tirato il cappello fuori dal cilindro al momento giusto. Il 3° posto è quello che serviva per guardare con occhi diversi a qualifiche e gara.

“Logicamente sono più contento - dice - E’ tornata la fiducia che avevo nei test. Nelle FP2 abbiamo fatto un grosso passo avanti e siamo migliorati anche nell’ultimo turno”.

Come?

“Avevo detto ieri che avevamo fatto una mossa sbagliate a livello di elettronica. Abbiamo fatto un passo indietro, ritornando alla configurazione dei test, e abbiamo risolto. Ora posso inserire meglio la moto in curva”.

Cosa manca ancora?

Fatico molto nel quarto settore della pista, soprattutto all’ultima curva. In quel punto perdo 4 o 5 decimi in accelerazione dalle Ducati e 3 dalle Yamaha. Dobbiamo continuare a lavorare sull’elettronica. L’ho detto, non siamo ancora al 100%”.

Il programma di domani?

Ci concentreremo sul setup, e poi lavoreremo sul ritmo”.

In discesa anche la giornata di Dani Pedrosa, 6° tempo per lui a meno di mezzo secondo dalla vetta.

Oggi siamo riusciti a usare il tempo delle prove libere meglio - spiega - Sono riuscito ad andare più forte di ieri e ho migliorato in entrambe le sessioni. La cosa positiva è che ho capito di più la moto e ne ho migliorato l’assetto, anche se rimangono ancora molte cose da fare. Domani dovremo continuare a progredire”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti