Tu sei qui

Moto3, Test Qatar: Rins e Navarro re per una notte

I TEMPI. In Moto3 Antonelli è 4° e Fenati 5°. In Moto2 7° posto per Morbidelli


A meno di una settimana dal primo GP della stagione, la pista di Losail è il teatro di tre giorni di test per i piloti di Moto2 e Moto3.

Le due classi si dividono la pista, non senza qualche problema. I piloti della Moto3 sono infatti costretti a disputare la prima sessione quando il sole è ancora alto (ma anche ai colleghi ‘maggiori’ non cambia molto un’ora dopo), un turno che serve a poco in previsione della gara.

Orari a parte, il test del Qatar è anche il primo per la Moto2 con i motori forniti dall’organizzazione. Una differenza che si fa sentire e gli outsider dei test precedenti (quando chiunque poteva usare propulsori preparati) sono spariti come per magia.

Com’è andata la prima ‘nottata’ di test? Ve lo diciamo subito.

MOTO3 - Jorge Navarro ha segnato il primo punto con il tempo di 2’06”176, che significa avere girato solo 6 millesimi più lento della pole position 2015. Un bel risultato per quello che era stato il ‘rookie of the year’ della scorsa stagione e che in questa vuole puntate in alto.

La Honda è in gran forma e lo dimostra il 2° tempo di Livio Loi, che si prende comunque 0”286. La KTM insegue e lo fa con Fabio Quartararo a 0”446, che precede il nostro Niccolò Antonelli (Honda) per 67 millesimi. L’Italia sorride anche con Romano Fenati (5°) e Andrea Migno (7°), fra di loro la Honda di Kornfeil.

Nella Top Ten certezze e sorperse: fra le prime Brad Binder, ufficialissimo KTM nel team Ajo, 8° ed Enea Bastianini con la Honda di Gresini 9°. Fra le secondo c’è l’olandese Bo Bendsneyder, il debuttante vincitore della Rookies Cup 2015 è 10°-

Scendiamo con le posizioni e troviamo al 15° posto un altro esordiente, Nicolò Bulega alla prima uscita sulla pista di Losail.

KTM e Honda la fanno da padrone e a soffrire sono le Mahindra: la prima è quella di Martin in 19° posizione, mentre il nostro Pecco Bagnaia è 20°.

Gli altri italiani? Locatelli è 24°, Di Giannantonio 26° mentre Valtulini, Spiranelli e Petrarca chiudono la lista dei tempi dal 30° posto in giù.

MOTO2 - Quello che era il protagonista annunciato non ha fallito e Alex Rins ha chiuso al primo posto la giornata di test in Qatar. Lo spagnolo ha posto il limite in 2’00”071 (circa 6 decimi dalla pole del 2015) ma gli avversati non sono stati a guardare. Sam Lowes lo tallona a soli 13 millesimi, Takaaki Nakagami a 60.

La Moto2 riserva spesso classifiche corte e a Losail non si è fatto eccezione con 10 piloti in poco più di 9 decimi. Quarto è Jonas Folger (0”195) mentre 5°, più distaccato (0”471) il campione del mondo Johann Zarco.

Bene il nostro Franco Morbidelli passato allo squadrone Marc Vds, è 7° dietro a Luthi e davanti a Schrotter (passato dalla Mistral di Tech3 alla Kalex) e a Corsi. Simone con la Speed Up riesce a interrompere il monopolio Kalex e a precedere Danny Kent, fresco campione del mondo Moto3.

Appena fuori dai 10 (e primo dei piloti sopra il secondo di gap) Lorenzo Baldassarri, mentre Mattia Pasini è 15°. Chiudiamo con gli ultimi due italiani: Luca Marini al 21° posto e Alessandro Tonucci 30° e ultimo.

I TEMPI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti