Tu sei qui

Moto3, Jerez, Turno3: Bulega-Antonelli bis tricolore

Nella classe intermedia Sam Lowes si conferma davanti Baldassarri

Jerez, Turno3: Bulega-Antonelli bis tricolore

Share


Sembra proprio averci preso gusto. Dopo aver messo tutti in riga nel secondo turno, Sam Lowes si è ripetuto anche in quello conclusivo, che fa calare il sipario sulla tre giorni di test IRTA a Jerez. Guizzo finale per il britannico, autore del crono di 1’42”075. Sorride l’alfiere del team Gresini, così come Lorenzo Baldassarri, primo degli inseguitori a fine giornata con soli 99 millesimi di ritardo. Un inizio positivo dell’alfiere Forward, il migliore degli italiani in questa tre giorni spagnola. Alle sue spalle, per soli 12 millesimi, spicca Alex Rins, il quale ambisce al gradino più alto del podio in questo 2016.

Promosso anche Nakagami (+0.297), quarto. Reduce da due stagioni in ombra, il giapponese conferma il proprio passo, già riscontrato per altro due settimane, in occasione di un test privato. Seguono Folger (+0.557) e Salom (+0.620). Chi deve rincorrere è senza dubbio Johann Zarco. Mancheranno ancora due settimane al via delle stagione, ma il francese iridato ha senza dubbio recitato la parte di grande deluso, tanto da archiviare la tre giorni con il quattordicesimo tempo a oltre due secondi dalla vetta. All’orizzonte si prospetta quindi tanto lavoro per la sua Kalex. Discorso inverso per quanto riguarda Axel Pons, straordinario nell’abbattere il muro dell’1’42”, nonostante sia da tenere in considerazione che in questa tre giorni l’organizzatore non fornisca i motori.

Per quanto riguarda i debuttanti, Danny Kent (+0.799) sigla nell’ultima sessione il nono tempo, precedendo di soli 79 millesimi Marquez, al rientro dall’infortunio al polso. Mentre 21° Miguel Oliveira. Tornando invece agli italiani ci ha pensato Simoni Corsi a portarsi a ridosso della top ten, dovendo però accontentarsi dell’undicesima piazza (+0.993). Tre posizioni più arretrate Franco Morbidelli (+1.169), per Luca Marini 16° tempo conclusivo.  Sfortunato invece Pasini, scivolato a terra, condizionando così la giornata.

In Moto3, Jerez incorona nell’ultimo turno Nicolò Bulega. Ancora una volta il Campione del CEV fa parlare di sé, realizzando un 1’46”539 che gli permette di balzare al comando della classifica. Il migliore della tre giorni sarà anche Fenati, ma per il debuttante del team Sky questo risultato non può che regalare una vera e propria iniezione di fiducia in vista del prossimo test del Qatar.

Nella sessione conclusiva si è rinnovato il testa a testa tra Bulega e Antonelli (+0.210), dove quest’ultimo ha dovuto accontentarsi del secondo crono, precedendo di soli 60 millesimi Navarro. All’appello non poteva mancare Romano Fenati (+0.297), il quale archivia il venerdì col quarto tempo, precedendo Binder, Mir e Quartararo.

Nella top ten c’è spazio anche per Andrea Migno, ottavo (+0.856), il quale precede Kornfeil e il debuttante Bendsneyder, mentre più attardata la Mahindra di Pecco Bagnaia, soltanto diciassettesimo. Oltre la ventesima piazza Valtulini e Petrarca, chiude il gruppo Spiranelli.

Share

Articoli che potrebbero interessarti