Moto2, Test Jerez, Turno 2: Luthi si conferma

In Moto3 sorpresa Oettl davanti a Navarro, terzo Antonelli

Share


Il semaforo verde si è acceso alle 12:40 per il secondo turno della giornata che ha visto la Moto2 inaugurare il pomeriggio. Nessun stravolgimento sul copione, perché Thomas Luthi è riuscito nuovamente a mettere tutti in riga, realizzando il tempo di 1’42”415, solo 17 millesimi più lento rispetto a quanto fatto in mattinata.

Alle sue spalle Nakagami continua a sorprendere, confermando i progressi riscontrati nell’ultimo mese sul tracciato di Jerez. Il giapponese deve però fare i conti con un gap dal rivale che supera i quattro decimi (+0.410), riuscendo però a precedere Axel Pons e Sam Lowes, quest’ultimo secondo nel turno del mattino, racchiusi in soli nove millesimi.

Ancora quinto l’iridato Zarco (+0.537), il quale precede Lorenzo Baldassarri (+0.593), migliore degli italiani in sella alla Kalex del team Forward. Quarantanove i  millesimi rifilati a Rins, mentre Franco Morbidelli (+1.047) non riesce ad andare oltre l’undicesima piazza, in quella che è l’annata del debutto con i colori di Estrella Galicia Marc VDS.

Staccato di due posizioni rincorre il suo compagno, Alex Marquez (+1.148), reduce dall’operazione al polso. Mentre tra i due si inserisce Simone Corsi (+1.089). Se nel primo turno Mattia Pasini era riuscito a confermarsi come  migliore dagli italiani, nel pomeriggio l’alfiere Italtrans deve accontentarsi del sedicesimo crono (+1.255), diciottesimo invece Luca Marini (+1.421), seguito da Wilairot e Salom. Addirittura 29° Tonucci.

Nella minima cilindrata è arrivato invece lo scossone in classifica. Se si attendeva l’ennesimo confronto tra Bulega e Antonelli, i giochi sono rinviati all’ultimo turno di giornata, al via alle 16:40. In Moto3 ci ha pensato infatti Philipp Oettl a mischiare le carte in tavola, balzando al comando della classifica a cinque minuti dal termine senza più lasciarselo sfuggire. Il cronometro recita 1’47”186, mezzo secondo rispetto alla mattina. Alle sue spalle si inserisce Jorge Navarro (+0.131), protagonista la scorsa settimana del miglior tempo in un test privato disputato qua a Jerez. Terzo invece Niccolò Antonelli staccato di soli 32 millesimi dalla Honda del rivale.

Negli scarichi del portacolori di Ongetta risale Enea Bastianini (+0.232), mentre Nicolò Bulega, velocissimo al mattino, non riesce ad andare oltre il quinto tempo (+0.465). Scende in classifica l’alfiere del Team Sky, così come i compagni Romano Fenati (13°, +1.278) e Andrea Migno (27°, +1.988).

Chi sale è invece Fabio Quartararo. L’alfiere Leopard aggancia l’ottava piazza (+0.676), seguito in nona e decima posizione dai compagni Mir (+0.728) e Locatelli (+0.922). Fuori dalla top ten Bagnaia e la Mahindra (12°, +1.213), mentre 20° Di Giannantonio (+1.725) davanti a McPhee. In fondo al gruppo Petrarca (28°), Maria Herrera (29°), Valtulini (30°) e Spiranelli (33°).

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti