Tu sei qui

MotoGP, Capirossi: Stoner? lo vedremo in gara

"Prevedo un mondiale entusiasmante. Il talento di Casey non si discute: correrà"

MotoGP, Capirossi: Stoner? lo vedremo in gara

Loris Capirossi, come abbiamo scritto più volte quest'anno non sarà in cabina di commento al fianco di Guido Meda. Una rinuncia resasi necessaria per una ristrutturazione dei compiti della Direzione Gara.

"E' vero, rientrerò in DG come 'Safety Advisor' e dunque non avrò più tempo per fare la cronaca tecnica. Al mio posto subentrerà Sanchini. Non lascerò però del tutto Sky, farò sempre il mio giro in moto, il 'Capigiro' e altre attività".

I cambiamenti avvicineranno la MotoGP alla F.1 per quanto riguarda la Direzione Gara.

"Ci sono un po' di cambiamenti, è vero. Al terzetto Mike Webb, Franco Uncini e Javier Alonso mi affiancherò io come rappresentante dei piloti, ma poi ci sarà un gruppo di giudici che deciderà se sanzionare o meno una manovra scorretta. Non so se si possa dire che direzione di gara sarà più libera. Tutto ciò che sarà immediato, come bandiere rosse, ride through sarà come sempre deciso dalla DG, le sanzioni più gravi, come i contatti o altro dal panel di giudici".

In partenza per Losail, dove dal 2 al 4 si terranno gli ultimi test precampionato, Capirossi si aspetta un mondiale avvincente.

"Le novità sono state molte dall'elettronica alle gomme Michelin. Si tratta di cambiamenti molto importanti. Vedo l'ambiente abbastanza sereno e prevedo un mondiale più equilibrato, perché l'elettronica unica ha livellato molto i valori in campo".

Si è parlato molto, questo inverno, del rientro di Stoner.

"Stoner e il suo talento non si mettono in discussione: a Sepang è stato velocissimo e lo sarà anche nei test in Qatar visto che Losail è una pista che ama particolarmente. Non dimentichiamoci però il lavoro di Pirro. Casey è stato molto veloce sul giro secco, in gara non so ma è probabile che lo vedremo non solo come collaudatore ma anche in qualche gara".


GUARDA IL VIDEO

 


Articoli che potrebbero interessarti