Tu sei qui

SBK, SSP: vince Krummenacher, 2° Caricasulo

A Phillip Island i due rookie sul podio davanti a West. Gamarino è 4°

SSP: vince Krummenacher, 2° Caricasulo

Share


La prima gara dell’anno di Supersport non ha deluso. Tanti sorpassi e qualche caduta hanno contribuito ad un finale che ha lasciato tutti col fiato sospeso.

Ha vinto Krummenacher, che ha approfittato della caduta di Sofuoglu per portarsi in testa alla gara.

Sul podio anche il debuttante Federico Caricasulo, che è arrivato davanti a West dopo una battaglia serrata fino al traguardo.

Bravissimi anche Gamarino, Jacobsen e Baldolini, che si sono giocati il podio fino alla fine.

LA GARA

Ottima partenza di Caricasulo, ma è Jacobsen a portarsi subito in testa, seguito dall’Italiano. Subito dietro Sofuoglu e Krummenacher. Il pilota turco però ci mette poco però a superare tutti e si mette al comando

Cluzel si prende la prima posizione all’inizio del secondo giro, grazie ad un’ottima accelerazione della sua MV.

Subito dietro Cluzel, Krummenacher, Jacobsen, Sofuoglu e Caricasulo

Jacobsen si porta in testa al terzo giro, ma il gruppo è ancora molto compatto.

Bravo West che passa dalla settima alla quinta posizione.

Alla quarta tornata Cluzel sfrutta la scia di Jacobsen e gli ruba il primo posto, mentre West passa Caricasulo e si porta in terza posizione. Ottima gara per l’australiano che era partito tredicesimo.

Cluzel e Jacobsen continuano a scambiarsi la prima posizione ma non riescono a staccarsi dal gruppo di inseguitori.

Bella battaglia tra Jacobsen, Cluzel e West all’ottavo giro, che arrivano insieme alla staccata della prima curva. West attacca prima Cluzel, e poi Jacobsen, mettendosi al comando.

Giro veloce per Zanetti, sesto, davanti a Caricasulo

Al nono giro gruppo ancora compattissimo. West, Cluzel, Jacobsen, Baldolini, Sofuoglu, Zanetti, Caricasulo, Krummenacher, Gamarino in 1.3 secondi.

Attacco di Sofuoglu al decimo passaggio, che si porta in terza posizione, davanti a Jacobsen.

Dritto per Cluzel alla curva 2 a causa di un problema al cambio e caduta per Zanetti che viene portato fuori traiettoria dopo un piccolo contatto con Caricasulo. Fuori due MV in 3 curve.

Intanto, davanti, West passa Sofuoglu e si rimette al comando

Sofuoglu inizia a prendersi dei metri di vantaggio girando in 1’34 e mezzo, passo comunque in linea con quello degli inseguitori Krummenacher, Jacobsen, West e Baldolini,

Inizia a gocciolare sul circuito a soli 6 giri dalla fine, mentre Sofuoglu porta il suo vantaggio su West a 2 secondi

Al tredicesimo giro Krummenacher cerca di ricucire il gap, e riesce a recuperare 6 decimi in un giro.

Giro 14. Solo 8 decimi tra Sofuoglu e Krummenacher, intento dietro West e Caricasulo e Jacobsen si danno battaglia per il podio.

Bravissimo anche Rolfo, decimo, dopo essere partito dalla ventiduesima casella.

Caduta per Sofuoglu a tre giri dal termine, gara finita per lui

West passa Caricasulo e mette nel mirino la seconda posizione di Krummenacher.

Fatica un po’ a tenere il passo Jacobsen.

A due giri dalla fine ci sono 7 moto a giocarsi il podio mentre, inizia a piovere più insistentemente.

Ultimo giro. Caricasulo si prende la seconda posizione, con Jacobsen che passa West. Baldolini quinto, Gamarino sesto.

Bella battaglia finale tra i 4 piloti.

Articoli che potrebbero interessarti