Tu sei qui

Sponsored by

Dakar 2017: Botturi guida la corazzata azzurra

Ben undici i piloti italiani al via del RAID sulle due ruote con l'alfiere Yamaha unico ufficiale di quelli tricolore

Dakar: Dakar 2017: Botturi guida la corazzata azzurra

Share


La sfida è di quelle ad alto coefficiente di difficoltà, ma i nostri portacolori non hanno la minima idea di gettare la spugna ancora prima di abbassare la visiera. Saranno undici i piloti azzurri sulle due ruote ai nastri di partenza dell’edizione 2017 della Dakar.

A capitanarli Alessandro Botturi. Il pilota di Lumezzane è l’unico del plotone al via del RAID con una moto ufficiale. In sella alla sua Yamaha si presenta ai nastri di partenza della corsa per la settima volta. L’ultima edizione non è stata certo di quelle da ricordare, a causa della caduta nelle prime tappe e i problemi alla moto. Adesso sogna il riscatto.

Tra coloro che punteranno a recitare una parte da protagonista anche Jacopo Cerutti. L’alfiere Husqvarna ha sfiorato la top ten nel 2016, archiviando la corsa in dodicesima posizione, tanto da essere il migliore degli italiani. In molti sperano di vederlo nei primi dieci.

Ci sono poi anche i ritorni, uno su tutti quello di Luca Manca, sfortunato nel 2010 a rimediare un grave incidente. Ora anche lui sogna di invertire pagina.  Riflettori puntati anche su Simone Agazzi, in sella alla Honda CRF 450 Rally di Kevin Benavides. Per la prima volta la squadra giapponese affida una moto factory ad un amatore.  

Oltre alle conferme e i ritorni, ci sono poi i debutti. Da segnalare quello di Alessandro Ruoso, due volte campione del Mondo Baja 2013-14, così come il manager torinese Domenico Cipollone.  

Per quanto riguarda invece la categoria “malle moto” saranno cinque gli azzurri in gara. Non mancherà all’appello Franco Picco, tantomeno Manuel Lucchese. Vietato poi scordarsi di Diocleziano Toia (4° nel 2016) e Livio Metelli, alla seconda presenza nella Dakar. Per il padovano Matteo Olivetto si tratterà invece del debutto. Un sogno a lungo rincorso e finalmente concretizzatosi come regalo per i suoi 40 anni.  

Articoli che potrebbero interessarti