Tu sei qui

Sandraiders in Marocco dal 29/4 al 7/5/2017: l’avventura dal sapore vintage

Si aprono le iscrizioni per la terza edizione. L'essenza dei raid africani d’altri tempi

Moto - News: Sandraiders in Marocco dal 29/4 al 7/5/2017: l’avventura dal sapore vintage

Share


Procedono senza sosta gli eventi riservati alle moto vintage. A favore dei partecipanti in sella a moto enduro immatricolate fino al 1997, mono e bicilindriche di almeno 400cc, ai moderni scrambler, ed alle moto da raid d’eccezione (escluse le moderne moto da gara), Sandraiders svela ancora una volta tutto il suo fascino. Un'avventura pura con un nuovo programma ricco di novità ed un percorso che, salvo la tappa finale, sarà quasi totalmente in off-road. Sterrati, piste dell’Atlante e tra i palmeti e dune, per una percorrenza complessiva di oltre 1.400 Km di Marocco. La partenza sarà nel nord del paese, nella città imperiale di Fès il 30 aprile, mentre il traguardo è fissato nella meravigliosa  Marrakech, il 6 maggio.

Una sfida senza cronometro, perché Sandraiders non è una gara ma un’esperienza con tutta l'emozione di un vero raid nel paese africano che, da sempre, nell'immaginario di ogni motociclista – e non solo - rappresenta una delle mete di viaggio più affascinanti. Sarà accessibile anche ai meno esperti grazie al supporto fornito dall’organizzazione, che monitorerà costantemente i partecipanti sul percorso con i sistemi di localizzazione GPS in dotazione (è prevista assistenza tecnica e medica).

Tra le novità dell’edizione 2017 ci sono le due tappe marathon, che prevedono la sosta notturna in pieno deserto in autosufficienza: in queste due soste i partecipanti troveranno posto al bivacco sotto la grande tenda allestita dall’organizzazione, capace di ospitare la cucina e la zona di riposo sufficiente per 180 persone, ma per quanto riguarda il bagaglio personale potranno disporre solo di ciò che riusciranno a caricare sulla moto; non mancherà comunque un camion di assistenza tecnica e tutti i servizi di sicurezza. Tra i luoghi mitici ed affascinanti toccati da Sandraiders 2017 anche l’Erg Chebbi, l’Erg Chegaga e il lago Iriki. La quota di iscrizione è di 1950 euro ed include l’intero pacchetto avventura, comprensivo di trasporto moto dall’Italia e l’assicurazione di rimpatrio. È invece escluso il biglietto aereo del partecipante. Per chi si iscriverà entro il 10 gennaio la somma è ridotta a 1800 euro. Per partecipare non è necessaria alcuna licenza sportiva.

Il punto di raccolta delle moto dei partecipanti italiani sarà il circuito Tazio Nuvolari di Cervesina (PV), presso il quale, circa una settimana prima della partenza, tutti i mezzi saranno caricati sul grosso camion Sandraiders alla volta del Marocco.  L’organizzazione sarà presente dal 20 al 22 gennaio con un ampio stand al Motor Bike Expo di Verona. Per maggiori info: www.sandraiders.com

Articoli che potrebbero interessarti