Tu sei qui

EICMA 2016: tante novità in passerella

Dopo Intermot ora tocca al Salone di Milano togliere i veli alle due ruote 2017

Moto - News: EICMA 2016: tante novità in passerella

Ai primi di ottobre si è tenuto Intermot 2016, salone che ha svelato praticamente solo moto con tante supersportive. Ora tocca a EICMA 2016, alias Salone della Moto di Milano, evento che si svolgerà dall'8 Novembre a domenica 13, con i primi due giorni per la stampa ed il lunedì 7 con i “fuori salone” (dedicato a Ducati, Honda e Yamaha N.d.R.). Vi forniremo tutte le novità in tempo reale, saremo lì a spulciare, intervistare piloti... fino a portarvi a “visitare” il salone seduti dietro la vostra scrivania. Vediamo ora, marchio per marchio, cosa dovrebbero (teoricamente) presentare.

BMW - Sappiamo già che BMW Motorrad ha in serbo la nuova BMW nineT su base Lac Rose, la concept vista nei mesi scorsi. Sicuramente ci saranno aggiornamenti per il propulsore R 1200 e pare che la R 1200 GS sia stata rivista in diversi particolari. E' ormai noto che arriverà poi la piccola enduro stradale adatta ai neofiti, moto che dovrebbe chiamarsi G 310 GS. Vedremo cos'altro sfornerà la Casa di Monaco.

BENELLI - Benelli porterà a EICMA 2016 la moto con la quale punta ad uscire dalla crisi, ovvero l'enduro stradale denominata TRK 502, moto spinta da un bicilindrico parallelo che sviluppa 47 CV. Ancora da definire il prezzo ma in Benelli dichiarano che sarà altamente competitivo.

DUCATI  - Ormai lo sanno pure i muri, la Casa di Borgo Panigale punta tutto su quella che può già essere definita la Regina del Salone, la moto frutto del Progetto 1408, una superbike che promette di far battere forte il cuore. A tanta... velocità, saranno affiancate le nuove Scrambler Desert Sled e Scrambler Cafè Racer.

GRUPPO PIAGGIO - Il Gruppo italiano ha mostrato fino ad oggi tanti scooter e soprattutto ingenti investimenti su Moto Guzzi. Facile dunque aspettarsi qualche altra cosa in tema V7 o V9, ma in particolare qualcosa di nuovo su Aprilia. La Superbike e la supernaked sono “sistemate”. Ora si attende qualche rivisitazione di qualche progetto che merita un po' di attenzione. Magari una naked, una enduro stradale o un motard anabolizzato, con motori rivisti in ottica EURO4.

HONDA - La Casa dell'Ala punterà i riflettori sulla CBR1000RR in versione “stradale”, ovvero con sospensioni meno raffinate. Attesissimo, oggetto di pubblicità su ogni canale e social network, l'X-ADV, che ha saltato Intermot. Si vocifera in rete di una custom su base CB500, ma siamo sicuri che Honda mostrerà dell'altro, non solo in tema Africa Twin...

HUSQVARNA - Non abbiamo dubbi che Husqvarna lascerà tutti a bocca aperta! C'è aria di moto da strada e se sono come le concept mostrate nel recente passato... beh, ci sarà da emozionarsi. Difficile fare pronostici, ma ci si aspettano le versioni difinitive delle sue naked in stile retrò. Non mancherà poi una concept bike.

MV AGUSTA
Elite. L'Azienda italiana lo ha dichiarato e vedremo se manterrà fede a questo impegno. Dopo la F3 RC, la F4 RC, la Dragster 800 RC... vedremo la Turismo Veloce RC, versione più racing che saprà conquistare i mototuristi con un passato da “smanettone”.

KAWASAKI - La Casa di Akashi ha già dichiarato che punterà tutto sulla nuova Z900 e sulla più piccina Z650. C'è da aspettarsi altro? Forse no, visto che a Colonia ha sfornato quattro nuovi modelli. Staremo a vedere.

KTM - A Intermot tutti, ma proprio tutti, si pensava alla nuova 390 Duke. Facile dunque aspettarsi la piccola peste rivista completamente. A questo punto c'è da chiedersi se in KTM mostreranno anche qualche altra novità tema Duke, visto che le naked di Mattighofen iniziano ad avere qualche annetto sulle spalle...

KYMCO - Assoluta riservatezza da parte dell'azienda orientale. Non mancherà qualche scooter ma è da diverse settimane che in rete si vocifera di qualche moto. Potrebbe dunque essere EICMA il momento buono per tirare fuori qualche asso dalla manica.

SUZUKI - La Casa di Hamamastu ha spinto al limitatore a Intermot. C'è dunque da aspettarsi un po' di attenzione sulle piccole cilindrate. Sul web abbiamo già visto le 250 cc, declinate nelle versioni enduro turistica, naked e sportiva. Non resta che attendere e avere conferma e perchè no, aspettarsi qualche nuovo scooter di piccola cilindrata.

TRIUMPH - Bocche cucite per l'azienda inglese. Si fa fatica a fare un pronostico; di certo a Hinkley hanno le idee chiare. In questo momento il mercato chiede scrambler, cafè racer, moto modaiole... e chi meglio di Triumph sa interpretare questi generi?

YAMAHA - L'Azienda dei Tre Diapason punterà sul nuovo T-Max (ancora 530? N.d.R.), e non è un segreto visto il primo video teaser che ha girato la scorsa settimana sul web. Sarà poi l'occasione per mostrare al pubblico la nuova YZF-R6 ma tutti cercano la nuova SuperTénéré. Sarà l'anno buono?

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy