Tu sei qui

BMW R nineT Racer e R nineT Pure

INTERMOT - Arrivano due nuove varianti. Sempre più “classiche”, sempre più... belle

Moto - News: BMW R nineT Racer e R nineT Pure

Share


Che scrambler, cafè racer e roadster siano tornate di moda, non è un segreto. L'arte del ridurre il tutto all'essenziale è stata capita da BMW Motorrad, ed è per questo che già nel 2013 ha introdotto sul mercato la minimalista R nineT. Appena l'anno scorso è pi arrivata la R nineT Scrambler ed ora, a Intermot 2016, la Casa dell'Elica presenta una nuova variante. Si chiamano R nine T Racer ed R nineT Pure e si promettono di voler far “apparire” e distinguere dagli altri, chiunque le parcheggi davanti al bar! Il richiamo agli anni '60 e '70 è fortissimo. Entrambe vantano il “solito” propulsore boxer con raffreddamento aria/olio dalla cilindrata di 1.170 cm3 e la potenza di 81 kW (110 CV). Inutile dire che entrambe sono Euro 4. Il design classico si ritrova anche nell’impianto di scarico, in acciaio inossidabile con terminale di scarico montato a sinistra.

A TUTTA CUSTOMIZZAZIONE – Se parliamo della, ciclistica tutte e due le moto vedono il telaio modulare a doppia trave (già noto sulla R nineT Scrambler) composto dai tre “moduli”: telaio anteriore, telaio posteriore e telaietto del passeggero smontabile. Grazie a quest’ultimo, è possibile modificare l’immagine dei due modelli, semplicemente attingendo alla gamma Accessori originali BMW Motorrad. All'anteriore abbiamo una classica forcella telescopica, mentre la sospensione posteriore è un BMW Paralever. Le ruote sono fucinate in lega a cinque raggi dalle misure anteriore 3,5 x 17” (gomma da 120/70 ZR 17) e posteriore 5,5 x 17” (pneumatico da 180/55 ZR 17). L'impianto frenante consta in pinze freno a quattro pistoni con dischi da 320 millimetri all'anteriore; non manca il sistema ABS di serie. Optional, l'ASC (Automatic Stability Control), alias controllo di trazione.

R nineT Pure - La moto rappresenta il classico modello Roadster, ovvero l'essenzialità. Il design, composto da un mix di stilemi classici e moderni, è completato da dettagli pregiati, come le pedane e la piastra di sterzo in alluminio fucinato ed anodizzato al naturale. Il serbatoio ed il parafango della ruota anteriore sono verniciati nel colore catalanograu pastello. In combinazione con il nero, previsto per la ciclistica e la catena cinematica, questa vernice accentua il carattere purista del mezzo. 

R nineT Racer – Gli anni '70 sono qui più che presenti. Abbiamo una silhouette raccolta, bassa e slanciata, che grazie alla semi-carenatura ridotta, la sella con codino, i semimanubri e le pedane arretrate, offre un’impressione di ambiziosa sportività old style... in chiave moderna! La verniciatura in lightwhite pastello, abbinata ad elementi decorativi che ricordano i colori BMW Motorsport di una volta, dona alla moto un look dinamico e sportivo. Il telaio, verniciato in alluminio argento, ne mette in mostra l’architettura, grazie al contrasto con la catena cinematica (laccata in nero), sottolineando contemporaneamente il carattere di moto sportiva vecchio stile.

Articoli che potrebbero interessarti