Tu sei qui

BMW K 1600 GT m.y. 2017

INTERMOT - Ancora più comfort per l'ammiraglia tedesca

Moto - News: BMW K 1600 GT m.y. 2017

Share


BMW Motorrad non ha bisogno di presentazioni in tema “sei cilindri”, visto che è da oltre 80 anni che li progetta e produce sulle auto. Nel 2010 la Casa tedesca presenta la K 1600 GT (anche in versione GTL) e lascia tutti a bocca aperta, grazie ad un motore senza eguali. Silenziosità, performances e soprattutto erogazione lineare, questo il segreto del sei in linea che sviluppava una potenza di 160 CV ed una coppia di 175 Nm. Tutto seduti comodamente in... poltrona, grazie ad una protezione contro vento ed intemperie quasi perfetta. Ad Intermot 2016 arriva la nuova K 1600 GT che non solo è ora Euro 4, ma offre anche altro di più rispetto a prima.

DYNAMIC ESA DI SERIE – Le sospensioni a regolazione elettronica Dynamic ESA ora sono di serie e vantano l'adattamento automatico dell’ammortizzazione. Grazie alla modalità “Road” e “Dynamic”, l'ammiraglia della Casa dell'Elica va a stabilire nuovi canoni. Nell’impostazione standard, ovvero la “Road”, l’adattamento delle sospensioni è completamente automatizzato nell’intero campo di regolazione. Chiaramente, a seconda delle preferenze del pilota, il precarico molla può essere adattato allo stato di carico indipendentemente dall’ammortizzazione, premendo un comodo pulsante al manubrio. Sempre premendo un pulsante e, durante la guida, il guidatore può selezionare l’impostazione “Dynamic”, e così una taratura delle sospensioni generalmente più rigida. Vi sembra abbastanza? No? Ecco che allora la K 1600 GT si fa ancora più pratica, grazie al nuovo sistema di retromarcia che consente di manovrare la moto con maggiore comfort. Il sistema, attivabile premendo semplicemente un pulsante sul comando sterzo sinistro, vede l’avanzamento eseguito dal pilota stesso, premendo il pulsante del motorino di avviamento (qualcosa di simile alla Honda GoldWing).

CAMBIO ASSISTITO – Ma BMW Motorrad è anche sport, ed ecco che allora arriva il cambio elettro assistito Pro per salire di marcia e scalarla senza frizione. Offerto come optional, permette non solo maggiore comfort, ma anche un livello di dinamismo superiore, oltre che a velocizzare tutto il procedimento e fare così, “più strada”. Non manca poi una strumentazione con quadranti ridisegnati e ora abbiamo la chiamata di emergenza intelligente per un soccorso veloce in caso d’infortuni o di situazioni di emergenza. Offerto come optional, va attivato manualmente o automaticamente (si passa tramite il soccorso qualificato Call Center BMW). Confermato in ogni caso il motore che offre le medesime prestazioni sopraccitate.

DESIGN E COLORAZIONI – Il design è ora più dinamico e la protezione aerodinamica è stata ottimizzata ridisegnando le sezioni laterali della carena e allargando i deflettori. Più dinamica, la nuova K 1600 GT è stata “rinfrescata” grazie a tre freschi concetti cromatici. I colori marsrot metallizzato e blackstorm metallizzato creano un contrasto con il telaio verniciato asphaltgrau metallizzato opaco, con le ruote lucide nere e con il motore nel colore platin metallizzato opaco. La variante “Sport”, invece vede una vernice lupinblau metallizzato abbinata al blackstorm metallizzato, alla catena cinematica verniciata nera e alle pinze freni colore oro.

Articoli che potrebbero interessarti