Tu sei qui

Polini Cup: show a Viterbo con l'ospite speciale Ivan Goi

FOTOGALLERY. Tempo incerto ma gare asciutte per il 3° round. L'ex pilota del motomondiale sulla Vespa 4T

Moto - News: Polini Cup: show a Viterbo con l'ospite speciale Ivan Goi

Share


Weekend di passione per i motori con il terzo appuntamento della Polini Italian Cup, che per il suo giro di boa in campionato ha scelto il Circuito di Viterbo.

Se la giornata di sabato è filata via liscia senza contrattempi, la domenica è stata invece caratterizzata da un tempo instabile: le prove libere della mattina sono state infatti condizionate dalla pioggia, mentre fortunatamente le gare hanno preso il via sotto un timido sole.

Scooter 70cc Evolution Amatori - Dopo il successo sulla pista di Ottobiano, Bagattini arriva a questo appuntamento determinato a portare a casa un altro risultato. Scatta dalla pole position, ma non riesce ad interpretare al meglio Gara 1, dove parte invece bene Mihael. Lo sloveno si lancia in una fuga solitaria e prende un bel vantaggio. Dietro lotta per il podio: Cionna si stabilizza secondo da metà corsa e la sfida è per la terza posizione. A spuntarla è Mazzesi, che mette dietro in volata Baglioni, Bagattini e Petrakov.

Anche Gara 2 parte con al comando Mihael, che al termine del primo giro è inseguito da Cionna, Rakun e Mazzesi. Protagonista di una scivolata dopo poche tornate, Cionna è autore di una bella rimonta che infine lo vede chiudere secondo davanti a Petrakov, terzo. Sotto al podio Adamo è quarto, Baglioni quinto e Mazzesi sesto.

Sul podio di fine giornata: Mihael, Cionna e Petrakov.

Trofeo Vespa 135cc 2T - In Gara 1 scatta bene Lumina, peccato invece per il poleman Birtele, che rimane a piedi subito al primo giro per problemi con la frizione. Mentre il pilota del Team Polini corre solitario verso la vittoria, alle sue spalle Benini e Camera si sfidano per la seconda posizione. Ad averla vinta è Benini al termine di una bella lotta sino all’ultima curva. Scivolata per Leaso mentre era quarto.

Anche in Gara 2 Lumina è autore di una buona partenza e giro dopo giro guadagna quel margine che gli permette di vincere con sufficiente tranquillità. Dietro il pilota del Team Polini sfida per la seconda posizione tra Benini e Birtele, che ancora una volta è costretto a rallentare per problemi tecnici. Ad approfittare dell’inconveniente sono Camera e Leaso, che lo passano e chiudono rispettivamente terzo e quarto.

Sul podio di fine giornata: Lumina, Benini e Camera.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport - Categoria internazionale quella degli Amatori, che anche in questo appuntamento vede la partecipazione del pilota olandese Boon Ron, terzo a Ottobiano.

In Gara 1 parte bene il poleman Romaniello, primo di un trenino compatto composto da ben 7 piloti: Boon, Calonaci, Lazzoni, Maione, Picciallo e Speziale e Botti. Al termine del secondo giro è l’olandese a prendere il comando della gara, ma poco dopo è Calonaci a prendere quella prima posizione che mantiene sino alla fine, seguito a ruota da Maione, secondo. Tra i due sono scintille, soprattutto nel corso dell’ultimo giro. Sfida per la terza piazza tra Romaniello e Speziale. Peccato per Boon, fuori dai giochi per una scivolata nel corso del settimo giro mentre si trova secondo.

Anche in Gara 2 è Romaniello a portarsi al comando della corsa, seguito da Calonaci, deciso a non rimanere indietro. Tra i due è subito bagarre con Calonaci che attacca Romaniello in cerca della prima posizione. La sfida tra i due permette al gruppetto alle spalle, composto da Boon, Maione e Beghelli, di recuperare terreno ed inserirsi nella lotta per la vittoria. Al sesto giro Calonaci passa Romaniello e prende il comando; qualche giro dopo è la volta di Maione. Bagarre sino all’ultimo giro, con Calonaci a terra nel tentativo di prendere la prima posizione e Maione che vola verso la vittoria, seguito da Botti e Romaniello. Quarto tempo per Lazzoni e quinto per Boon.

Sul podio di fine giornata: Maione, Calonaci e Botti.

Scooter 100 Big Evolution Open - In Gara 1 scatta bene Morelli, seguito da Starnone e Rota, infilato dopo poche curve da Vitali. Al terzo giro Starnone passa in prima posizione, ma al passaggio successivo è Vitali a prendere il comando. Vitali, Morelli e Starnone si sfidano con sorpassi e staccate al limite: negli ultimi giri Starnone allenta la presa e si accontenta della terza posizione. La sfida è tutta tra Morelli e Vitali, che concludono nell’ordine dopo 12 tiratissimi giri. Quarto tempo per Righetti e quinto per Sisti. Peccato per Rota, partito bene, ma vittima di un problema tecnico proprio all’ultimo giro.

In Gara 2 è ancora Morelli a prendere il comando a semaforo spento, seguito da Bartolini e Starnone. Al secondo giro Vitali si porta in terza posizione, mentre Morelli cerca di prendere margine. Seguono Righetti e Starnone in lotta per la quarta piazza. Al traguardo vince Morelli davanti a Bartolini, che sino all’ultima curva cerca il sorpasso. Vitali chiude terzo dopo metà corsa in recupero a causa di un errore. Quarto Righetti e quinto Knecht. Peccato per Starnone, che scivola a terra nel corso dell’ultimo giro mentre è in quarta posizione. Gara no per Rota e Giannecchini, out dopo pochi giri per problemi tecnici.

Sul podio di fine giornata: Morelli, Vitali e Righetti.

Vespa 171 4T - Presenza speciale in questo round quella di Ivan Goi. Il pilota di Casalmaggiore, vincitore nel 1996 del GP Mondiale in Austria e secondo in Olanda con la Honda del Team Cepsa, è ospite di Polini in questo weekend di passione per i motori.

Gara 1 vede subito al comando Calce, primo in griglia davanti Tortosa e Fabbri, che alla curva numero uno si scambiano di posizione. Tra i tre sono scintille sino all’ultima curva, con passaggi e ripassaggi e addirittura un contatto nella chicane prima del traguardo. Ad avere la meglio, in un finale in volata, è Tortosa, davanti a Calce e Fabbri. Dietro il terzetto, sfida per la quarta posizione con Caddeo quarto e Giacometti quinto.

Anche in Gara 2 è Tortosa che passa primo il traguardo, seguito da Goi e Fabbri, in sfida per la seconda posizione. Peccato per la caduta di Calce mentre è in lotta per le prime posizioni.

Sul podio di fine giornata: Tortosa, Calce e Fabbri.

Scooter 70 Evolution Open - In Gara 1 parte bene Tiraferri, che prende il comando davanti a Corsi e Scribano: dopo sole poche curve il pilota del Team Polini ha già guadagnato un buon vantaggio grazie ad un ritmo elevato. Dietro di lui prime sfide per le posizioni che contato. A metà corsa perde terreno Scribano, mentre Vignone prende la seconda piazza, seguito da Corsi e Castellini. Al termine dei 12 giri di gara Tiraferri va a vincere con scioltezza: alle sue spalle sfida al cardiopalmo tra Corsi, Vignone e Castellini, che concludono nell’ordine. Quinta posizione per Scribano e sesta per Blando. Peccato per Sarik, vincitore a Ottobiano: l’olandese parte male e rimonta, ma scivola a due giri dal termine e conclude settimo.

Anche in Gara 2 è Tiraferri l’autore di una partenza super che lo catapulta al comando della gara, inseguito dal compagno di squadra Corsi, da Sarik e da Vignone. A due giri dalla fine Tarabella scivola coinvolgendo Castellini, sventola la bandiera rossa e la gara si conclude.

Sul podio di fine giornata: Tiraferri, Corsi e Vignone.

LE CLASSIFICHE

POLINI ITALIAN CUP

3° PROVA

Viterbo 12 giugno 2016

Condizioni meteo: soleggiato 21°

Temperatura asfalto: 25°

COSI’ IN CAMPIONATO DOPO 3 PROVE

Scooter 70 Evolution Open

1. Tiraferri, punti 128; 2. Sarik 94; 3. Vignone 92; 4. Corsi 88; 5. Blando 79; 6. Penzo 57; 7. Corrado 54; 8. Castellini 52; 9. Tarabella 42; 10. Scribano 19; 11. Schiappa 16; 12. Parodi 14; 13. Russo 6.

Vespa 171 4T Polini

1.Calce, punti 128; 2. Tortosa 124; 3. Fabbri 81; 4. Caddeo 74; 5. Giacometti 74; 6. Leporati 54; 7. Capacci 36; 8. Paccagnella 35; 9. Goi 31; 10. Bonanino 16; 11. Camorcia 0.

Scooter 100 Big Evolution Open

1. Vitali, punti 121; 2. Morelli 113; 3. Bartolini 94; 4. Starnone 80; 5. Righetti 69; 6. Knecht 48; 7. De Carolis 47; 8. Sisti 45; 9. Loia 27; 10. Gabellini 26; 11. Van Hove 22; 12. Rota 21; 13. Imbastaro 18; 14. Giannecchini 12; 15. Scribano 11; 16. Pelle 4; 17. Del Sorbo 2.

Scooter 70ccEvolution Amatori

1.Mihael, punti 119; 2. Cionna 88; 3. Bagattini 82; 4. Mantovani 43; 5. Rakun 35; 6. Mazzesi 35; 7. Sack 33; 8. Nicoletti 33; 9. Landucci 27; 10. Petrakov 26; 11. Grossi 26; 12. Baglioni 24; 13. Rossi 24; 14. Cecchi Rocchetti 23; 15. Cecchinelli 21; 16. Adamo 20; 17. Mazzini 19; 18. Loreto 16; 19. Costa 11; 20. Romano 11; 21. Pauletto 11; 22. Aiello 10; 23. Mantovani 9; 24. Porcella 9; 25. Saracini 8; 26. Lanzilao 5; 27. Avicenna 3; 28. Martens 0; 29. Travaglini 0.

Trofeo Vespa 135cc 2T

1. Lumina, punti 111; 2. Benini 110; 3. Camera 86; 4. Birtele 85; 5. Piacentini 72; 6. Larcher 57; 7. Leaso 51; 8. Mammi 51; 9. Pieropan 44; 10. Villa 23; 11. Leonardi 17; 12. Fabbri 16; 13. Bigarella 10.

Scooter 70 Evolution Amatori SuperSport

1. Maione, punti 106; 2. Botti 102; 3. Calonaci 95; 4. Romaniello 81; 5. Boon 75; 6. Beghelli 57; 7. Lazzoni 57; 8. Bessard 45; 9. Picciallo 45; 10. Mihael 43; 11. Berlini 42; 12. Speziale 31; 13. Pagliaccia 29; 14. Ghiroldi 15. Inversini 13; 16. Loreto 12; 17. Garlato 7; 18. Tognarelli 4; 19. Koren 0.

 

 

 

Articoli che potrebbero interessarti