Tu sei qui

Scrambler Sixty2: l'anticonformista

LA PROVA- Divertente da guidare, comoda ed un design dal gusto pop. Motore frizzante, da migliorare nei consumi. Tre le colorazioni al prezzo di 7.940 euro c.i.m.

Test: Scrambler Sixty2: l'anticonformista

Sixty2, ovvero '62, l'anno di nascita della prima Scrambler. Gli anni '60, ovvero quel decennio "mitico" caratterizzato dalla forte voglia di cambiamento, di ribellione agli schemi, di una società in cerca di innovazione. Il decennio della beat generation della musica pop, modi innovativi di espressione dei giovani. La Scrambler raccoglie quelle linee di pensiero e le incanala anche attraverso i decenni successivi, '70, '80, decenni in cui la passione per le due ruote ha forse conosciuto la sua massima espressione.

La piccola del nuovo brand Ducati è una moto che punta ad essere un mezzo essenziale, divertente, ma allo stesso tempo carico di personalità e che cerca di stimolare il cuore dei giovani, oggi distratti da gadget asettici, e che potrebbero forse riscoprire quel lifestyle che solo certi mezzi dalla spiccata personalità riescono a comunicare anche al solo sguardo.

SPIRITO RIBELLE – La piccola Scrambler Sixty2 si rifà ai mezzi di un tempo, quelli semplici: due ruote, un manubrio largo, un motore e tanto divertimento. Ma senza rinunciare allo stile e alla qualità. In un mondo in cui la tecnologia fa da padrona, a tratti utile, ma anche forse invadente, Sixty2 punta alla sana tradizione per essere moto fatta di materiali semplici, ma efficaci. Come l’acciaio del serbatoio a goccia da 14 litri o del forcellone, lo stesso materiale che ritroviamo per il telaio. Elementi che si fondono a componenti di nuova generazione come le luci anteriore e posteriore a LED e la strumentazione, in stile vintage, con l'indicatore di giri posizionato basso e decentrato rispetto al corpo centrale, ma dotata di elementi LCD.

Il largo manubrio e la lunga sella garantiscono una posizione di guida comoda e rilassata. Il baricentro basso, il nuovo pneumatico posteriore da 160/60 ed il battistrada leggermente tassellato delle gomme assicurano facilità di guida, con la consapevolezza di avere sempre tutto sotto controllo grazie alla frenata assistita dal sistema con ABS a due canali di serie.

Il motore è il Desmodue che troviamo sulla sorella maggiore, ma rivisto nelle quote fondamentali per avere cilindrata e cavalleria a portata dei patentati A2: raffreddato ad aria da 399 cm³ e omologato Euro4 ha una potenza dichiarata di 41 CV a 8.750 giri/min e coppia da 34,3 Nm a 7.750 giri/minuto. Lo scarico 2 in 1 con silenziatore con cover in alluminio ha il disegno realizzato ad hoc con collettori a "giro basso”. Il cambio è a sei rapporti, mentre la frizione ha comando a cavo e dotata di antisaltellamento APTC.

I telaio a traliccio tubolare d’acciaio, ha schema a doppia trave superiore che abbraccia il motore e si prolunga fin sotto la sella.  Il cannotto di sterzo è inclinato di 24° con l’avancorsa di 112 mm mentre l’interasse è di 1.460 mm. Misure che mixano stabilità ad agilità.

MOTO PER TUTTI - In sella ci si sente subito padroni della situazione. La Sixty2 offre una buona triangolazione della seduta, con il manubrio ben distanziato dal piano sella le pedane che consentono alle gambe una posizione naturale. Così come la larghezza del manubrio. In marcia si percepisce da subito la leggerezza nelle manovre da fermo. Pur con un peso in ordine di marcia di 183Kg, la Scrambler, grazie a sella e baricentro basso permette azioni facili quando si esce dal parcheggio, così come in mezzo al traffico per merito di quote svelte dell'avantreno. Ci si ben divincola tra auto incolonnate, come in un gioco da ragazzi.

Quando si da gas, la bella schiena del motore e la cavalleria ridotta non mettono mai in difficoltà, pur consentendo rapidi guizzi nella guida. Su strade urbane ed extraurbane, si ha a disposizione quello che serve, sia per una piacevole passeggiata o per brevi trasferimenti domenicali, in tutta efficacia. Un pecca la troviamo sul fronte consumi, che durante la prova abbiamo calcolato sui 16 Km/l, un valore un po' elevato.

DEBRIEFING- Moto per tutti la Sixty2, che punta sulla facilità di guida come sul fascino, per colpire al cuore i giovani motociclisti desiderosi di un mezzo frizzante e carico di personalità.

CI PIACE: facile nella guida, ha dalla sua fattori come la semplicità nel consentire subito la necessaria confidenza. Stile inconfondibile e comfort di livello. Il motore è brioso e risponde bene non appena si da gas, senza però mettere mai in difficoltà la guida. Adatta a chi debutta nel "mondo moto" o viene dagli scooter. NON CI PIACE: Da migliorare la situazione del passeggero che, pur comodo nella sistemazione, non gode però di un efficace appiglio in accelerazione e frenata. Anche il freno anteriore, seppure dotato di disco da 320mm non ci è sembrato con il giusto mordente. Meglio farsi aiutare dall'ottimo freno posteriore in caso di azioni più decise. Potrebbe dire di più sul fronte dei consumi, che sul misto si attestano sui 16 Km/l.

La Scrambler Sixty2 è disponibile nelle concessionarie Ducati in tre le colorazioni Atomic Tangerine (la moto in prova), Ocean Grey e Shining Black, al prezzo di 7.940 euro chiavi in mano.


foto| Costantino Di Domenico

Per il nostro test in sella alla fashion bike di Borgo Panigale abbiamo utilizzato capi vintage dal catalogo Dainese:

Casco RP60 AGV MULTI - Rappresenta la proposta AGV dedicata allo stile retrò, riprendendo dalla propria tradizione quello stile inconfondibile che i suoi piloti (primo fra tutti Renzo Pasolini) hanno portato in pista nel passato. La calotta in fibra di vetro ACF (Advanced Composite Fiber) garantisce sicurezza e leggerezza. Gli interni, removibili e lavabili, sono in Dry-Comfort con trattamento igienizzante che evita la formazione di batteri e previene le allergie. Il sistema di ritenzione ha la chiusura DD con doppio anello.

Giacca Dainese Mike Pelle - Giacca moto in pelle, sicura,ergonomica e tecnologica dal gusto vintage è in pelle con rifiniture "used" per creare un effetto vissuto

 

Guanti Dainese BLACKJACK - Guanto dal design elegante e classico, con un look rètro, fresco e alla moda. Blackjack è disponibile anche in versione Lady, ed è adatto in particolare per calde e piacevoli giornate in moto nei mesi primaverili ed estivi. Inserti elastici e possibilità di regolazione del polso garantiscono infine un fit ottimale e comodo.

Scarpe Dainese Street Biker D-WP - Pensata per essere una scarpa giovane e alla moda impreziosita da dettagli tecnici che la rendono certificata CE Cat II e perfetta per sfrecciare nel traffico cittadino. La realizzazione della tomaia in pelle bovina scamosciata con inserti in tessuto ad alta tenacità garantisce il miglior mix di fashion e resistenza. E’ dotata di paramalleoli in nylon e inserti rifrangenti che ne aumentano la sicurezza attiva e passiva. 

Pantaloni D1 EVO - Studiati sia per un uso cittadino che sportivo, sono confezionati in tessuto morbido e confortevole grazie al trattamento stone wash ma protettivi grazie all'intreccio di fibra aramidica e cotone di alta qualità. Hanno protezioni certificate Pro-Shape sulle ginocchia.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti