Tu sei qui

Honda CB500X: piccola crossover per grandi spazi

Pensata per i possessori di patente A2 strizza l'occhio ai più esperti. Eccelle per versatilità, comfort e qualità costruttiva. Parca nei consumi come nel prezzo. Costa 6.490 Euro f.c.  

Moto - Test: Honda CB500X: piccola crossover per grandi spazi

Share


Dopo la pepata naked 500F e la sportiva stradale 500R, la famiglia delle CB500 di Casa Honda si completa con la versione crossover, la CB500X. 

Teatro del nostro primo contatto con la novità di Casa Honda è il sud della Sardegna. Qui tra brevi tragitti urbani e statali che si annodano tra i monti nella zona dell'Iglesiente abbiamo messo alla prova le doti della 500 tourer dal segno X. Moto facile ed intuitiva, realizzata con la solita cura nella qualità e nell'utilizzo, parca nei consumi e dal motore brillante. Il tutto proposto ad un prezzo allettante: per la CB500X la Casa di Tokyo dichiara un prezzo di 6.490 euro. Per saperne di più sui contenuti tecnici che offre la CB500X vi rimandiamo alla nostra analisi, qui scopriamo meglio come si è comportata nel nostro test su strada.

TRA LAVORO E DIVERTIMENTO -  Sali in sella , tocco sull'avviamento e via si parte. Pochi chilometri e non puoi fare a meno di notare l'estrema reattività e feeling che subito ti trasmette. Agile, sciolta, in piena tradizione Honda è una moto dal feedback immediato. Vista da fermi colpisce per il nuovo design, con la parte anteriore che risulta accattivante e compatta, grazie anche al nuovo disegno del faro. In sella, la qualità si nota nella disposizione dei comandi, ben realizzati e dalla strumentazione compatta e completa di tutte le informazioni necessarie. Manca l'indicatore di marcia inserita, in questo caso un piccolo sforzo in più Honda poteva farlo. Quando si guida in città la moto risulta pronta e facile da gestire anche con manovre da fermo, merito del baricentro basso e della sella comoda e ben scavata. Le manovre con i piedi a terra, inoltre, proprio per una sella dall'altezza rivista a 810mm (-25mm rispetto alla 2015), risultano agevoli nonostante il peso che sfiora i 200 kg (196 Kg con i liquidi il dato dichiarato). 

Saliti tra le curve dei magnifici scenari che la Sardegna offre, apprezziamo il bel lavoro sulla aerodinamica con il nuovo cupolino , più alto di 10 cm, che protegge in modo efficace anche se si è di statura medio alta. Viaggiando a velocità sostenute, i vortici sono tenuti ben lontano da casco e spalle, con il comfort percepito che si fa apprezzare soprattutto per l'assenza di rumori attorno alla zona del capo. Sempre parlando di comfort, da sottolineare il setting della sospensioni, con la risposta sempre sostenuta e lineare e mai secca.

Il motore bicilindrico frontemarcia da 35 KW (48cv) si conferma un'unità docile e lineare, con una buona schiena di erogazione ed una risposta sempre ben controllata. Anche alle piccole aperture risponde bene, senza fastidiosi on-off. Forse un limite arriva da vibrazioni agli alti regimi avvertibili nella zona sella, quando si stirano le marce verso quota 8000 giri/min. Un regime che comunque è quasi al limite della zona rossa e su una moto di questo target difficilmente si sentirà la necessità di sfruttarla a questi regimi.

Note positive dal cambio che, mantiene le sue premesse: rivisto rispetto alla precedente CB500X, ora è più morbido e preciso negli azionamenti. Uno sforzo in più si poteva fare sul freno anteriore. Il posteriore ci è piaciuto, efficace e con il giusto mordente. L'anteriore invece, monodisco con profilo wave, lo avremmo preferito più deciso nella fase di prima pinzata. Una scelta dettata  dall'esigenza di avere un affondamento all'anteriore meno deciso onde incappare in fastidiosi e repentini sbilanciamenti in avanti, dato che la CB500X ha una taratura della forcella tendente al morbido. 

Ultima nota per concludere, arriva sul fronte dei consumi: nel corso della nostra prova, la Honda CB500X, non ha mai oltrepassato i 27 Km/l come consumo medio. Un risultato molto vicino ai 29,4 Km/l su ciclo WMTC, dichiarati dalla casa. Un risultato davvero soddisfacente.

DEBRIEFING - La rinnovata Honda CB500X si conferma una moto facile e versatile. E' un mezzo adatto sia per i quotidiani spostamenti sia per andare a spasso in relax o nelle gite fuori città. Grazie anche alla possibilità di montare le valigie e un utile paracolpi frontale, con gomme idonee non teme le lunghe sgroppate anche con brevi escursioni su strade sterrate. Prezzo 6.490 Euro f.c.

CI PIACE: Bello lo step in avanti sul fronte estetico, oltre che sul livello di comfort di marcia grazie al cambio rivisto e il cupolino ora più protettivo. Qualità costruttiva delle plastiche e colori brillanti e protetti da trasparente sono all'altezza di moto di livello superiore. Prezzo d'acquisto, consumi e prestazioni ne fanno un mezzo che, oltre ai possessori di patente A2,  strizza l'occhio anche ai motociclisti più smaliziati, in cerca di una moto tuttofare, in città e nei giri fuori porta.

NON CI PIACE: La frenata all'anteriore l'avremmo preferita con pù mordente. La vibrazioni solleticano nella zona del fondoschiena ad alti regimi. Il cupolino non offre la regolazione senza l'ausilio di brugole.

Disponibile in Italia in 4 colori: Asteroid Black, Millennium Red, Pearl Horizon White, Matt Gunpowder Black. Gli accessori disponibili includono: valigie laterali da 29 litri in tinta, set barre tubolari antiurto, luci antinebbia a LED, portapacchi posteriore, top box da 35 litri in tinta, paramani, manopole riscaldabili, cavalletto centrale, presa 12V, terminale di scarico Akrapovic, antifurto meccanico ad U, tank-pad, telo coprimoto.

(Questo test lo vogliamo dedicare all'apripista Marco Floris, che si occupava della sicurezza nel corso della prova, ed al fotografo Marco Marini autore degli scatti qui pubblicati. Entrambi, insieme ad una terza moto,  incolpevolmente coinvolti in un incidente mentre a fine test tornavano alla base per preparare il materiale fotografico. Dalla redazione di GPone.com l'augurio di una pronta guarigione.)

La sicurezza alla guida viene prima di ogni cosa. Divertirsi con moto come la nuova CB500X risulta più facile quando si indossa l'abbigliamento adatto. Per il nostro test abbiamo utilizzato:

Casco AGV K-5 - Continua il rinnovamento di Agv alla sua gamma con prodotti innovativi progettati secondo la tecnologia AGV Extreme Standards. La calotta è in fibra di vetro e carbonio e garantisce resistenza e leggerezza, mentre le linee sono aerodinamiche e slanciate, in pieno stile AGV. Il comfort è garantito dalla calzata perfetta e dal sun visor interno facilmente azionabile. Il K-5 si propone quindi come novità di riferimento nel settore SPORT-TOURING.

Giacca Dainese Super Speed D-Dry -Capo altamente ergonomico e tecnico, questa giacca è indirizzata a chi ama la guida sportiva e a chi cerca soluzioni tecniche moderne. Confezionato in tessuto Duratex e Boomerang, offre una grande ventilazione e, grazie alla fodera removibile D-Dry impermeabile e traspirante, alla fodera di marca Sanitized e al tessuto forato, acquisisce una modularità senza paragoni consentendoti di affrontare molteplici situazioni climatiche.

Guanti Dainese Carbon D1 - Guanto sportivo lungo certificato altamente protettivo grazie ai suoi inserti compositi in carbonio sulle nocche. Gli inserti in poliuretano su palmo e giunture delle dita lo rendono particolarmente protettivo.

 

Scarpe Dainese Motorshow D-WP - Destinata a un target giovane, questa scarpa sportiva, realizzata in tessuto poliammide ad alta tecnicità e tessuto in microfibra scamosciato, è caratterizzata da ottima funzionalità e protezione. Per mezzo di un impianto in materiale plastico, che conferisce una struttura estremamente rigida alla calzatura, e agli inserti rigidi sui malleoli Motorshoe D-WP fornisce un elevato livello di sicurezza. Gli inserti rifrangenti e il Grip Control Insert migliorano invece la sicurezza passiva di questa scarpa certificata CE - Cat. II - Direttiva 89/686/EEC.

Pantaloni Dainese D1 EVO - Studiati sia per un uso cittadino che sportivo, i D1 Evo sono confezionati in tessuto morbido e confortevole grazie al trattamento stone wash ma protettivi grazie all'intreccio di fibra aramidica e cotone di alta qualità. Hanno protezioni certificate Pro-Shape sulle ginocchia.

 

Articoli che potrebbero interessarti