Rossi: la Ducati non accetta critiche

"Quando riferivo un problema non mi credevano e si arrabbiavano"

Share


Valentino Rossi continua a levarsi sassolini dagli stivaletti. L'ultimo lo ha aiutato a sfilarselo MCN che lo ha intervistato sul prossimo numero in edicola.

Il pesarese, in attesa di comprendere il reale valore della chiacchierata, in una frase estrapolata spiega, a proposito della incapacità della casa bolognese di progredire: "Quando parli con la Yamaha e con la Honda, ma specialmente con la Yamaha e dici loro che qualcosa non funziona sulla moto per l'ingegnere giapponese non è una cosa negativa. E' positivo perché in questo modo possono capire come migliorare la moto, ma in Ducati questo non accade. Così quando riferisci che hai un problema la prima cosa che in Ducati fanno è non crederti al 100% e subito dopo si arrabbiano perché gli stai dicendo che la loro mototo ha un problema".

Articoli che potrebbero interessarti