Tu sei qui

SS Test: Lowes straccia il record

I TEMPI. Sofuoglu a 3 decimi. Menghi, Roccoli e Scassa nei primi 10


Sam Lowes non ha perso il vizio e ancora una volta ha portato la sua Yamaha in cima alla lista dei tempi nella seconda giornata di test a Phillip Island. Il britannico del team Yakhnich Motorsport ha abbassato il suo limite fino a 1'33”076, limando quasi un secondo dal proprio tempo di ieri e girando più veloce di 8 decimi rispetto alla pole record di Lascorz nel 2010.

Sotto quel primato è riuscita a girare anche la coppia del team Mahi Kawasaki, Kenan Sofuoglu e Fabien Foret. I due, nell’ultima sessione caratterizzata anche da un’interruzione causata da dei problemi tecnici alla Honda di Morais e un breve scroscio di pioggia, sono riusciti a portarsi rispettivamente a 3 decimi e a poco più di mezzo secondo dal capoclassifica. Alle loro spalle i ritardi si fanno subito più consistenti: VD Marck è a quasi 8 decimi, Salom a 0”874 mentre Talmacsi sfiora già il secondo.

Per trovare il primo dei nostri portacolori bisogna arrivare alla 8ª piazza, dove troviamo la Yamaha di Fabio Menghi (a 1”182) seguito da Massimo Roccoli e Luca Scassa. Dodicesimo tempo per Baldolini, 15° per De Rosa, 16° per Zanetti, 21° Antonelli, 22° Tamburini, 25° Marconi, 30° Salvadori.

Oggi la migliore delle MV Agusta è stata quella di Iddon (19°) mentre Roberto Rolfo si è dovuto accontentare del 29° posto. “E' stata una giornata un po' sfortunata – ha spiegato il piemontese - ho infatti saltato il turno del pomeriggio per un problema tecnico che mi ha tenuto ai box. Il mio team ha fatto il possibile per rimettermi in pista ed hanno lavorato davvero velocissimi ma il tempo era poco Venerdì si inizia e sono contento di come mi trovo sulla moto”.

Da segnalare le cadute di Linortner alla curva 12 e di Blokhin a una decina di minuti dalla fine.

I TEMPI


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti