Moto2 a Valencia: Espargaro da record

I TEMPI. Quattro spagnoli al comando, frattura per Luthi, 9° Corsi

Share


Il sole ha accolto i piloti della Moto2 a Valencia per l’ultimo giorno di test e subito ne hanno approfittato per limare i tempi fatti registrare nelle prime due giornate. Il primatista è stato ancora una volta Pol Espargaro che ha portato la sua Kalex in prima posizione, fermando il cronometro sul tempo di 1’34”577, che significa aver tolto quasi un secondo da ieri ed essere ben 6 decimi più veloci della sua pole segnata nell’ultimo Gran Premio della scorsa stagione.

Pol non è stato però l’unico a riuscire a infrangere il record, Nico Terol dopo un’annata di debutto sotto le aspettative sembra avere trovato la giusta confidenza con la Suter. L’ultimo campione del mondo 125 ha fermato il cronometro solo 2 decimi dopo il connazionale. Sotto il muro del 1’35” è sceso anche Julian Simon, su Kalex. Chiude un quartetto tutto spagnolo il secondo pilota di Aspar, Jordi Torres, anche lui in gran spolvero in questo inizio 2013.

Al 5° posto ha invece chiuso Thomas Luthi, per cui l’ultima giornata di test è stata però negativa. Lo svizzero è stato protagonista di una caduta nel pomeriggio che ha coinvolto anche Ratthapark Wilairot. Tom è stato portato in ospedale per essere sottoposto agli esami del caso. Le analisi hanno evidenziato una frattura sovracondiloidea dell'omero con interessamento articolare che lo obbligherà a sottoporsi a un intervento chirurgico. Oggi sono finiti in terra anche Rabat, De Angelis, Zarco e Torres, senza riportare nessuna conseguenza.

Simone CorsiIl migliore degli italiani è stato ancora una volta Simone Corsi, 9° preceduto da Nakagami, Redding e Rabat. Il miglior tempo del romano è stato 1’35”365, a meno di 8 decimi da Espargaro e quasi 7 decimi più veloce di ieri. Mattia Pasini ha chiuso invece 18°, staccato di quasi 2 secondi dalla testa, mentre Alex De Angelis è 20°. Grande passo avanti per l'iridato Moto3 Sandro Cortese, più veloce di quasi 2 secondi rispetto a ieri, in classifica alle spalle del sanmarinese.

I piloti della Moto2 saranno di nuovo in pista la prossima settimana, dal 19 al 21, questa volta a Jerez sempre con i colleghi della Moto3.

I TEMPI

Articoli che potrebbero interessarti